Archivio

Canicattini, si concluderà il 17 e il 18 il progetto “Volare alto nella Valle degli Iblei”

volare alto

Canicattini – Sono alla fase conclusiva le azioni previste dal progetto “Volare Alto nella Valle degli Iblei”, iniziate nel settembre del 2015 nel territorio dell’Unione dei Comuni “Valle degli Iblei”, nei Comuni di Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Cassaro, Ferla, e Palazzolo Acreide.  Gli interventi predisposti dall’impresa sociale Passwork di Canicattini Bagni, sono realizzati in collaborazione con gli Istituti Comprensivi dei Comuni dell’Unione: Istituto Comprensivo Statale “G. Verga” di Canicattini Bagni che ne è il soggetto capofila; Istituto Comprensivo “V. Messina” di Palazzolo Acreide; Istituto Comprensivo “Valle dell’Anapo” di Ferla (competente anche per Buccheri, Buscemi e Cassaro). Il progetto è stato caratterizzato da un insieme di interventi di prevenzione primaria che mirano a dare una prima risposta alla problematica della diffusione dell’abuso, fra i giovani, di “alcol”, “droghe ricreazionali”, del “gioco d’azzardo” e dell’uso eccessivo e distorto di “internet”.  Oltre al mondo della scuola il progetto ha inteso coinvolgere anche tutte quelle “agenzie educative informali” con cui il giovane si trova a contatto nel tempo libero (associazioni sportive, associazioni giovanili e di volontariato, contesti di aggregazione diurna, contesti di aggregazione notturna, e così via).  L’intento è infatti quello di far si che la maggior parte degli “educatori adulti” con cui i giovani vengono a contatto nella loro vita quotidiana, possa farsi un’idea di cosa siano le “droghe ricreazionali”, quali siano gli effetti ed i rischi connessi all’assunzione di alcol, e agli effetti e le patologie causate dal gioco d’azzardo e da un uso eccessivo di internet. Il progetto “Volare Alto nella Valle degli Iblei”, pertanto, ha attivato una serie di interventi  di prevenzione primaria finalizzate al miglioramento della qualità della vita, alla tutela della salute e al contrasto della diffusione di nuove dipendenze patologiche rivolte a studenti, insegnanti, famiglie e soggetti istituzionali del territorio.


getfluence.com
In alto