- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Cassibile, il Comune riapre in anticipo il villaggio per braccianti agricoli stranieri

SIRACUSA – Nuovamente operativo a Cassibile l’ostello per i lavoratori stagionali stranieri regolari impiegati nella raccolta agricola. La struttura di Protezione civile, inaugurata nel 2021, è pronta a ospitare da subito circa ottanta lavoratori nelle 17 unità abitative realizzate nell’area attrezzata di via dei Timi.

“La riapertura – dichiara l’assessore alle Politiche sociali, Concetta Carbone – sarà a gestione comunale per qualche settimana, in attesa dell’intervento regionale che attraverso il programma “Su.Pr.Eme. Italia”, da maggio, assicurerà il servizio di gestione”.

L’assessorato alle Politiche sociali condividerà la gestione insieme al “Polo sociale integrato Comune dei popoli” del quale Siracusa è capofila in co-progettazione con la Regione siciliana. “Sia il sindaco Francesco Italia che il prefetto Giuseppina Scaduto – continua l’assessore Carbone – hanno voluto anticipare l’arrivo dei fondi, previsti per i primi giorni del prossimo mese, e fare ripartire la struttura per dare una dignità a quanti, lavoratori regolari, vengono nel nostro territorio per prestare la loro attività in questi mesi di raccolta”.

Diverse le associazioni che collaboreranno in queste settimane: Caritas, Croce rossa italiana, Flai Cgil, Oim, Proxima, l’Associazione nazionale dei Carabinieri in congedo, e lo Sportello salute Isim per la sicurezza sanitaria del campo.

“Un ringraziamento – conclude Concetta Carbone – anche alla Prefettura e tutte le Forze dell’ordine, al comando della Polizia municipale e della Stazione dei Carabinieri di Cassibile per il supporto costante”.