- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Evoluzione e opportunità dell’e-commerce negli ultimi anni

Lo shopping accompagna l’evoluzione dell’uomo, probabilmente da diversi millenni, e gli ultimi decenni hanno visto l’ascesa dello shopping online, segnatamente il mondo degli ecommerce, o più genericamente, nella traduzione letterale, del commercio elettronico.

L’e-commerce oggi è il punto cardine per gli acquisti online; cioè lo shopping, la tutta una serie di servizi online, prodotti che non sono solo fisici ma anche virtuali (come software, ebook o veri e propri servizi digitali). La parola e-commerce indica processi di vendita e acquisto gli strumenti elettronici che tutti conosciamo, come le applicazioni da installare sul nostro smartphone o direttamente in internet da un computer o da un tablet.

Gradualmente gli acquisti online stanno prendendo il posto dello shopping nei negozi fisici, che pur mantengono delle peculiarità che ne consentono la sopravvivenza. I vantaggi del commercio elettronico sono di tutta evidenza, sia per l’acquirente che per il venditore:

– vendere 24 ore al giorno, poiché non ci sono limitazioni di orario. Infatti gli utenti, anzi gli “internauti” possono accedere a un negozio online quando vogliono;

– vendere i propri prodotti su una scala molto più ampia, poiché un sito è visibile in diversi Paesi;

– risparmio di tempo e soldi per l’acquirente, perché non è necessario muoversi obbligatoriamente da casa per andare a comprare, ad esempio dei vestiti, a condizione di navigare solo su e-commerce sicuri.

Da sottolineare che però che molti e-commerce hanno anche un loro corrispettivo fisico, ovvero un reale negozio fisico. In questo caso la conversione può raddoppiare perché l’attività commerciale è portata avanti su due fronti differenti.

L’e-commerce in rete comprende una serie quasi infinita di ramificazioni; ovvero a parte i negozi veri e propri che vendono merci di vario genere possiamo anche fare riferimento alle aste online, alle home banking, ai siti di prenotazioni varie.

C’è anche da sottolineare che molti negozi fisici con il tempo si sono completamente trasformati, hanno cavalcato l’onda della nuova era digitale e in pochi anni sono riusciti a stravolgere completamente il proprio modo di vendere, talvolta chiudendo definitivamente i negozi fisici e continuando a vendere solo sul web dal proprio e-commerce, ma anche su piattaforme come Amazon ed Ebay, che permettono la compravendita di prodotti non solo a privati ma anche ad aziende. A tal proposito, è utile ricordare che Amazon detiene oltre il 70% delle transazioni online in tutta Europa.

Essere competitivi in rete significa offrire servizi al di sopra dell’eccellenza assoluta, fornendo il proprio supporto con grande velocità, precisione e cortesia, ottima logistica ecommerce [1] e assistenza. In Italia questo settore ha fatto passi veramente incredibili, con un volume di spedizioni che si aggira intorno ai 250 milioni annuali. Un fenomeno in crescita monitorato dall’osservatorio Digital innovation of management del Politecnico di Milano, che ha rilevato un’attività di alto profilo che innalza la logistica a fulcro performante di tutte le spedizioni effettuate dopo la presa in carico di acquisti effettuati online da un ampio bacino di utenza in tutto il territorio.