Politica

Ezechia Paolo Reale: ” Via le mani della politica dall’INDA”

progetto siracusa

Il portavoce del movimento politico Progetto per Siracusa Ezechia Paolo Reale interviene sulla vicenda del commissariamento dell’INDA. “L’arrivo del commissario governativo certifica, dopo poco tempo dal suo insediamento, il fallimento dell’azione del Consiglio di Amministrazione dell’Inda, che viene mandato a casa in blocco, senza alcuna distinzione, ad iniziare dal suo presidente, il Sindaco di Siracusa che, però, ha dichiarato di essere contento di essere stato cacciato e riconosciuto incapace di presiedere l’INDA. Spetta ora al nuovo Commissario guidare la Fondazione verso l’imminente stagione delle rappresentazioni. L’augurio è che il nuovo manager si metta subito al lavoro per ridare slancio, trasparenza ed alto profilo all’INDA – aggiunge- , facendosi affiancare da soggetti indipendenti e competenti, che possano adeguatamente integrare il suo profilo squisitamente tecnico, ad iniziare da chi dovrà svolgere, da subito, le delicate funzioni di Soprintendente o, nelle more di una procedura di evidenza pubblica necessaria per la sua individuazione, di responsabile delle prossime rappresentazioni. Chiediamo, inoltre, al Ministero una rapidissima revisione dello Statuto della Fondazione, che non ha certo dato sino ad oggi brillante prova di funzionalità, che sia incentrata su un principio fondamentale: “Via le mani della politica dall’INDA”, che in altri termini può tradursi in “non si pensi nemmeno a trasferire l’istituzione da Siracusa e si cancelli la figura politica del Sindaco come presidente dell’INDA, restituendo la carica a personalità di certo e riconosciuto profilo culturale”.


getfluence.com
In alto