Politica

Floridia, affidamento minori, i consiglieri Carpinteri e Cianci presentano un regolamento

FLORIDIA – Il consiglieri comunali Marco Cianci e Angelo Carpinteri hanno protocollato al comune di Floridia la proposta di deliberazione consiliare avente come oggetto il regolamento sull’affidamento dei minori. Adesso il Presidente del Consiglio Comunale, dopo aver acquisito il parere del funzionario, la invierà prima alla Commissione Consiliare per il parere di competenza e dopo al Consiglio Comunale per l’approvazione finale.

“Il regolamento proposto, che rispecchia il regolamento tipo approvato dalla Regione con decreto assessoriale del 28 febbraio 2005 – dichiara il consigliere comunale di Progresso e Civiltà Marco Cianci -, attua l’affidamento familiare allo scopo di garantire al minore le condizioni migliori per il suo sviluppo psico-fisico, inserendolo in un altro nucleo familiare, preferibilmente con figli, o ad una persona singola in grado di assicurargli il mantenimento, l’educazione, l’istruzione e le relazioni affettive di cui ha bisogno. Il Comune, una volta approvato e reso esecutivo il regolamento, per il tramite dei servizi sociali, potrà formalizzare l’affidamento attraverso la sottoscrizione di un impegno da parte degli affidatari, previa acquisizione del consenso dei genitori del minore o di chi ne esercita la potestà o dall’autorità giudiziaria. Potrà erogare un contributo mensile alle famiglie affidatarie, in misura diversa se affidamento a tempo pieno o tempo parziale”.

“Gli affidatari – aggiunge Marco Cianci – verranno individuati tra famiglie o persone che si dichiareranno disponibili e per i quali il centro affidi distrettuale accerterà la presenza di alcuni requisiti fondamentali ed inseriti in apposito elenco di famiglie affidatarie. Vi saranno anche degli impegni che gli affidatari dovranno mantenere, come anche le famiglie di origine. Ritengo che sia arrivata la necessità di intervenire in materia e dotare l’ente di uno strumento fondamentale, sia per quanto attiene alla garanzia delle condizioni migliori per lo sviluppo psico-fisico dei minori, sia per quanto attiene alla parte economica dell’ente visto che annualmente, nel bilancio, impegna oltre 200 mila euro per il mantenimento dei minori presso le comunità. Sono certo che i Consiglieri Comunali valuteranno l’approvazione del regolamento in maniera propositiva”.


getfluence.com
In alto