- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Floridia, concerto di Capodanno al Centro artistico culturale “G. Ierna”

FLORIDIA – Il Centro Artistico Culturale “ G.Ierna” di Floridia, nei giorni scorsi ha tenuto il tradizionale “ Concerto di Capodanno”. Ha allietato la serata un quartetto formato da esperti e noti musicisti come il pianista Francesco Drago e il violinista Christian Bianca e i cantanti lirici Sabrina Messina, mezzosoprano, e Graziano D’Urso, baritono. Dai loro prestigiosi curricula si evince il conseguimento di titoli accademici col massimo dei voti, la partecipazione a corsi di perfezionamento, a concorsi nazionali e internazionali, un’intensa attività concertistica, la collaborazione con illustri Maestri e Direttori d’orchestra, l’esibizione in importanti Teatri italiani e stranieri.  La loro ricca esperienza e competenza è emersa subito dalle prime esecuzioni riguardanti un repertorio vario, da quello operistico ai canti natalizi. Molta sintonia tra i Maestri strumentisti Francesco Drago e Christian Bianca, frequentatori quasi abituali del Centro Ierna, apprezzati sempre dal pubblico per l’abilità tecnica ed espressiva. Le loro perfette esecuzioni sono state la giusta cornice all’inserimento di due voci eccellenti, quella limpida e melodica del mezzosoprano Sabrina Messina e quella grave e penetrante del baritono Graziano D’Urso.                                         Artisti completi, rispecchiando l’alto profilo professionale dei loro Maestri, hanno entusiasmato il numeroso pubblico presente in sala che ha manifestato il proprio gradimento con ripetuti applausi. I quattro concertisti, richiestissimi in prestigiosi Teatri, hanno fatto apprezzare ancora una volta, grazie anche all’impegno in tal senso delle responsabili del Centro Ierna, la Presidente Anna Maria e la Vicepresidente Giusy Martinez, un genere musicale che, nonostante le nuove tendenze, non tramonterà fino a quando ci saranno giovani impegnati a mantenere alto il livello della buona musica e del Bel Canto onorando le nostre tradizioni.