Archivio

Floridia, L’On. Egidio Ortisi lascia la politica

DSC_5248

FLORIDIA – L’On. Egidio Ortisi, già sindaco di Floridia per due mandati consecutivi e tre volte deputato regionale ha deciso di lasciare la vita politica attiva. La decisione è stata presa dopo una lunga è attenta riflessione che il leader e fondatore di Primavera Floridiana ha preso in questi mesi.

“Dopo 50 anni di impegno sociale, 30 anni di militanza attiva nel più antico Movimento politico d’Italia – PRIMAVERA FLORIDIANA – e 5 anni trascorsi ad analizzare l’evoluzione della vicenda politica nazionale, regionale e locale, credo che sia giusto e opportuno cedere definitivamente il passo alle generazioni successive alla mia. Lo faccio per tre motivi. È – dichiara l’On. Ortisi -, questa, l’epoca in cui l’odio si va sostituendo all’amore, la furbizia all’intelligenza, la velina all’insegnante, il ladro all’onesto, la spocchiosità all’umiltà, l’indifferenza alla solidarietà.. Da questo treno voglio scendere. Non mi ritengo idoneo a contrastare ancora la dilagante corruzione che pervade il nostro Paese, perché non ne ho più le forze e l’adrenalina. Non possiedo gli strumenti culturali adatti per leggere la nuova realtà giovanile – aggiunge -, tanto annichilita e scoraggiata, e contribuire a indirizzarla verso una reazione concreta e razionale. Ma, prima di congedarmi, vorrei dire ai giovani, soltanto, che non bisogna buttare via assieme all’acqua sporca anche il bambino. In politica, bisogna impegnarsi perché, se i migliori si mettono da parte, continueranno solo a lamentarsi e lasceranno i posti di responsabilità ai peggiori o ai mediocri, con le conseguenze che ognuno di noi oggi osserva.

Né è importante vincere o perdere. Perché chi crede nelle cose che fa, vince sempre. Dentro di sé. Grazie, concittadini, per avermi concesso il privilegio di rappresentarvi per tanti anni, dal livello locale a quello internazionale. Spero, nei miei limiti, di essere stato all’altezza”.

Salvatore Pappalardo


In alto