Cronaca

Francofonte, non si rassegnava alla fine della relazione: arrestato presunto stalker lentinese

FRANCOFONTE – Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Lentini, hanno tratto in arresto il 23enne lentinese Michael Di Fazio, pregiudicato, per atti persecutori, violazione di domicilio, sequestro di persona e danneggiamento, nei confronti di una giovane donna di Francofonte.

Secondo quanto ricostruito dai militari, alle prime luci dell’alba, il 23enne, che non avrebbe accettato la fine della relazione sentimentale con la sua ex convivente, dopo aver sottratto le chiavi dell’autovettura dei suoi genitori e rinchiusi questi ultimi a chiave all’interno della camera da letto, usciva celermente di casa per recarsi a Francofonte, presso l’abitazione della donna, per avere dei chiarimenti.

Una volta raggiunta l’abitazione, secondo le ricostruzioni, ha sfondato il portone entrando all’interno. Quindi avrebbe picchiato la donna e, dopo averla minacciata di morte, con la forza, l’ha costretta a salire a bordo del mezzo allontanandosi a forte velocità.

I genitori della ragazza, allarmati per quanto accaduto, hanno contattato immediatamente il “112” ed in pochi minuti è intervenuta la pattuglia della Stazione Carabinieri di Lentini, che hanno rintracciato l’uomo e la ragazza nei pressi del cimitero di Francofonte, mentre discutevano animatamente.

I militari dell’Arma pertanto hanno bloccato l’uomo e proceduto al suo arresto, mentre la ragazza, impaurita, è stata accompagnata a casa. L’arrestato, dopo le procedure di legge, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato tradotto presso la Casa circondariale Cavadonna di Siracusa.


In alto