Lifestyle

I lavori più richiesti nel 2021: è tendenza lavori da remoto

Il periodo storico che stiamo vivendo ha costretto tutti a cambiare la propria vita e abitudini, andando a influire anche sul lavoro. Nonostante l’Italia faccia registrare i numeri più bassi di lavoratori da remoto di tutta l’Eurozona, l’aria è finalmente cambiata e la sensazione è che anche nei prossimi anni assisteremo a un consolidamento di tale tendenza. Quest’oggi faremo pertanto un viaggio all’interno del mercato del lavoro nostrano e lo faremo soffermandoci sui lavori che, oltre a essere tra i più richiesti, possono essere svolti anche da casa.

Fonte: Unsplash.com

  • Sviluppatori di app e siti web: un impiego sempre più richiesto

Negli ultimi tempi anche le più piccole aziende si sono dotate di un proprio sito e di un proprio e-commerce e la figura professionale che si occupa della creazione del codice sorgente di un determinato sito web viene chiamata web developer. Se qualche volta avete cercato lavoro su internet vi sarete sicuramente imbattuti in un annuncio in cui un’azienda cercava un web developer e vi sarete sicuramente chiesti: “ma cosa fa questo web developer?”. Bene, il web developer è uno sviluppatore che si occupa non solo della creazione, ma anche della gestione e della “manutenzione” di un determinato sito web o di un’app e negli ultimi anni questa figura professione è letteralmente esplosa, andando a rivoluzionare il mercato del lavoro giovanile.

Fonte: Unsplash.com

  • L’assistenza clienti: un impiego sempre più richiesto

L’avvento della digitalizzazione diffusa, in uno con l’esplosione del fenomeno dell’e-commerce, ha fatto sì che sempre più aziende, grandi e piccole, abbiano un disperato bisogno di addetti all’assistenza clienti. Che si tratti di assistenza telefonica, di assistenza via mail o via chat, il cosiddetto customer care è ormai uno dei lavori più richiesti e più apprezzati dai lavoratori stessi, anche e soprattutto in considerazione del fatto che quasi sempre viene svolto direttamente da casa. Garantire un servizio di assistenza completo, efficace ed efficiente è diventato parte integrante dell’offerta di ogni impresa, andando a contribuire al successo o meno della stessa. E così i colossi della telefonia come Iliad, TIM e Vodafone negli ultimi anni hanno investito milioni di euro nell’implementazione del proprio servizio di customer care, ormai disponibile 24 ore su 24 e sette giorni su sette. Allo stesso modo anche siti di scommesse e casinò online, come quelli recensiti su Casinos.it, mettono a disposizione della propria utenza un servizio di assistenza clienti via telefono, mail e chat di primo livello, tanto che l’assistenza clienti è considerata sempre di più uno strumento fondamentale per trattenere e fidelizzare i clienti. Anche colossi dell’e-commerce come Amazon e Zalando sono alla continua ricerca di lavoratori che possano occuparsi dell’assistenza clienti, anche se spesso queste grandi multinazionali richiedono la conoscenza di più lingue.

La sensazione a ogni modo è che, come raccontato anche in altri redazionali (vedi questo link), nei prossimi anni assisteremo alla diffusione sempre maggiore di questi lavori che hanno a che fare con il web e, soprattutto, è molto probabile che tra qualche anno ci imbatteremo in un’offerta di un lavoro che attualmente non esiste. Pertanto, bisogna farsi trovare pronti a ogni evenienza.


In alto