- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Incontro dei sindacati per discutere della piattaforma provinciale della federazione unitaria degli edili

sindacati [1]

Si è svolto ieri, presso la sede ANCE di Siracusa, un primo incontro per discutere della piattaforma provinciale della federazione unitaria degli edili-approvata dai direttivi delle tre organizzazioni sindacali nel mese di Gennaio. Si discute, in estrema sintesi, di una possibile boccata d’ossigeno economica per circa 5000 lavoratori addetti e potenziali 8-9000.

Tra i temi in discussione, la richiesta di ripristinare elementi variabili della retribuzione, prevedere una indennità di produttività, introdurre requisiti meno stringenti per accedere alle assistenze previste dalla Cassa Edile e criteri di premialità alle imprese regolari e disincentivi alle imprese irregolari. Le parti si incontreranno nuovamente tra un paio di settimane per continuare la trattativa.

Sul tavolo anche la richiesta, da parte di Feneal-UIL Filca-CISL e Fillea-CGIL, di una maggiore sinergia tra le parti, nel contrasto al lavoro nero, individuando percorsi collaborativi nuovi.

“Siamo, peraltro, consapevoli che non basti sottoscrivere protocolli di legalità e sicurezza, se poi questi non hanno gambe robuste per camminare e portare a casa risultati. Ci conforta e rassicura l’estrema disponibilità al dialogo,alla cooperazione e sensibilizzazione dell’Ispettorato del Lavoro e del suo nuovo direttore . Puo’ essere un trampolino per non fermarsi ed uscire dal pantano. Non ci sentiamo in questa fase di fare proclami ottimistici o entuasiasti – dicono i segretari Corallo,Gallo e Carnevale – registriamo con soddisfazione, dopo mesi di mancato dialogo, il fatto di esserci seduti intorno a un tavolo per discutere del settore a 360 gradi. Questo è un evento positivo da cui ripartire. Riteniamo le nostre proposte ragionevoli e, per certi versi, anche innovative. Questo sarà un tavolo sfidante anche per le imprese. Al momento il nostro primo obiettivo per il 2016, a livello provinciale, sarà quello di chiudere positivamente la trattativa” .