Politica

La questione della sanità pubblica della provincia di Siracusa oggetto di un’interrogazione dell’On. Attaguile

ospedale umberto I siracusa

on.attaguile

Siracusa – La questione della sanità pubblica della zona sud della provincia di Siracusa approda alla Camera dei Deputati con un’interrogazione a risposta scritta dell’On. Angelo Attaguile, segretario nazionale del Movimento “Noi con Salvini”, membro della Commissione Antimafia della Camera dei Deputati, e appartenente al gruppo politico “Lega nord e autonomie – Lega dei popoli – Noi con Salvini”. Nella sua interrogazione l’On. Attaguile, che intende valorizzare i territori attenzionandone le criticità, chiede se il Ministro della Salute è a conoscenza della situazione sanitaria dell’ospedale unico Avola-Noto e se intende tutelare il diritto costituzionale alla salute dei 100 mila abitanti dei 5 comuni a sud di Siracusa “poiché non può sfuggire che 151 posti letto rappresentano soltanto 1,5 per mille contro un tasso di offerta sanitaria del 3 per mille” si legge nel testo dell’interrogazione. L’eco dell’On. Attaguile viene ripreso dal referente della Città di Noto di “Noi con Salvini” Federico Guarrasi che, assieme al dott. Salvo Dipietro (già membro del Comitato per la tutela della salute della zona sud) ed alla dott.ssa Nicole Gisarella (psicologa, psicoanalista criminologa), sottolinea l’importanza di mantenere alta l’attenzione sulla questione della sanità pubblica della zona sud della provincia di Siracusa al fine di rispettare e tutelare il diritto alla salute di tutti i cittadini. In riferimento alle imminenti elezioni comunali ed alla già viva campagna elettorale Guarrasi tiene a sottolineare che il Movimento “Noi con Salvini” concorrerà alle amministrative “ma non si sceglierà in riferimento alla persona, bensì al programma” ha dichiarato il referente Guarrasi il quale aggiunge “noi del Movimento puntiamo sui fatti e non abbiamo ancora deciso quale sindaco appoggiare dato che vogliamo NOI CON SALVINI  prima di tutto conoscere i programmi. Non è escluso che potremmo concorrere da soli con un nostro candidato”. “Comunicheremo a tutti i cittadini la risposta del Ministro della Salute al nostro On. Attaguile” ha dichiarato il dott. Salvo Dipietro.


In alto