Archivio

Libano, conclusa esercitazione “steel storm” nei pressi di Naqoura

 

DSC_5098DSC_5267 DSC_5092

Si è conclusa nei pressi di Naqoura sede del Comando della missione UNIFIL in Libano, l’esercitazione multinazionale (a cui noi abbiamo assistito con il nostro inviato)  “STEEL STORM”, che ha interessato il Contingente Italiano, su base Brigata “Pinerolo”, tutti i contingenti militari stranieri costituenti le unità di manovra di UNIFIL e le Forze Armate Libanesi (LAF) impiegate nel sud del Libano. L’esercitazione, si svolge con cadenza semestrale, e ha lo scopo di perfezionare l’addestramento dei caschi blu, congiuntamente alle Forze Armate Libanesi, e nel contempo di verificare e migliorare le procedure di coordinamento tra UNIFIL e LAF. Per il Settore Ovest, a guida italiana sotto la responsabilità del Comandante, Gen. B. Stefano DEL COL, gli uomini e le donne dei contingenti italiano, malese, sud koreano,  finlandese, irlandese e sloveno, hanno potuto esercitarsi al tiro con l’armamento a bordo dei veicoli tattici, sotto la direzione dello staff multinazionale del Comando del settore.

I caschi blu italiani hanno preso parte all’esercitazione con assetti della Task Force di manovra “ITALBATT”, dell’unità in Riserva di Settore (Sector Mobile Reserve – SMR) e con un “team sniper”, tutti appartenenti al Reggimento “Cavalleggeri  Guide” (19°) di Salerno e al 7° Reggimento Bersaglieri di Altamura. I mezzi impiegati sono in dotazione all’Esercito Italiano, le Blindo “Centauro” ed i VTLM “Lince” Hitrole Light, questi ultimi equipaggiati di torretta a controllo remoto, eccellenza dell’industria italiana che consentono al personale di operare dall’interno del mezzo. Le attività addestrative congiunte con le LAF, finalizzate a supportare l’implementazione delle capacità operativa dei militari libanesi, è uno dei compiti assegnati ai contingenti di UNIFIL dalla Risoluzione delle Nazioni Unite 1701 del 2006. Nei prossimi giorni sarà pubblicato un ampio reportage del nostro giornalista Salvatore Pappalardo appena giunto dal Libano.

 

 

 


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto