Archivio

Molte le iniziative collaterali per la venuta del corpo di Santa Lucia a Siracusa

GetAttachment

SIRACUSA - Durante la conferenza stampa sulla venuta del Corpo di Santa Lucia a Siracusa il l presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, avv. Giuseppe Piccione, ha evidenziato  la preparazione dell’evento: “E’ un aspetto che stiamo particolarmente curando: siamo in giro con  le reliquie nelle scuole, nelle parrocchie ed il numero elevato di prenotazione è il segno dell’interesse.  Tanti anche gli eventi collaterali che stiamo organizzando: dai concerti, alle mostre al museo di  Palazzo Bellomo, nell’ex chiesa di Montevergini e al museo Paolo Orsi. Ci saranno iniziative di  solidarietà ed anche la presentazione di un libro di che rievoca il rapimento proprio del corpo di  Santa Lucia 33 anni fa”. Il vicario generale dell’Arcidiocesi, mons. Sebastiano Amenta, è entrato nel dettaglio: “Sarà presente  a Siracusa una delegazione da Venezia guidata dal patriarca. L’arrivo del corpo è previsto al piazzale  del Pantheon, dove ci saranno l’arcivescovo e le massime autorità. Vivremo giorni intensi. Sono  tredici i vescovi che celebreranno al mattino e al pomeriggio nella Basilica di Santa Lucia al Sepolcro.  Quest’anno il Pontificale di giorno 13 sarà tenuto dal nostro arcivescovo emerito, mons. Giuseppe  Costanzo, mentre giorno 20 dall’arcivescovo Pappalardo. E mons. Pappalardo presiederà anche la  celebrazione in Cattedrale del 22, l’ultima prima della ripartenza del corpo”. Un’accoglienza che non sarà certo facile come ha evidenziato il sindaco Giancarlo Garozzo: “Siamo  convinti che saranno in migliaia di pellegrini e come amministrazione siamo impegnati per garantire  che questi giorni possano essere vissuti nel migliore dei modi. Giorni che devono essere di preghiera,  giorni di devozione”. Si è insediato nel giorno di Santa Lucia e quindi ha un particolare legame con  la patrona, il prefetto Armando Gradone: “Come prefettura stiamo coordinando le riunioni per curare  tutti gli aspetti, di sicurezza, di logistica, di accoglienza. C’è una grande coesione da parte di tutti i  rappresentanti istituzionali e delle forze dell’ordine”. Quindi si sono susseguiti gli interventi del  questore Mario Caggegi, del comandante provinciale dei carabinieri col. Mauro Perdichizzi, del  comandante provinciale della Guardia di finanza, col. Antonino Spampinato. Nei giorni di preparazione  all’evento, la Questura e le caserme di carabinieri e finanza ospiteranno le reliquie.

S.P.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto