- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Nave Aviere della Marina Militare sbarca 729 migranti al porto commerciale di Augusta

nave aviere 1 [1]

Augusta – 729 migranti sono sbarcati nel porto commerciale di Augusta. A portarli nella banchina del porto megarese la nave Aviere della Marina Militare Italiana al comando del capitano di fregata Emilio Pezzin impegnata nell’operazione Mare Sicuro. I migranti sono stati salvati in cinque  distinte operazioni di salvataggio. Erano stipati sia in dei gommoni e su dei barconi fatiscenti. Tra i migranti sbarcati ad Augusta vi sono 363 Uomini, 207 Donne di cui due all’ottavo mese di gravidanza e 159 minori di cui 132 non accompagnati. Tra questi minori non accompagnati vi è anche un bambino di otto anni. Ad attenderli al porto commerciale vi erano le forze dell’ordine e le associazioni di volontariato. Il gruppo interforze della Procura della Repubblica di Siracusa sta indagando se fra i migranti sbarcati vi siano gli scafisti dei gommoni. Come riferito dal Capitano di Fregata Emilio Pezzin di Nave Aviere i migranti erano su un imbarcazione di legno e gli altri sui gommoni. Sono Imbarcazioni di legno che vengono utilizzate solitamente per la pesca quindi 15 metri  e la marina ha  salvato 255 persone. Mentre sui gommoni che possono portare al massimo otto persone ne ha  trovato 320 persone e non avevano ne anche lo spazio dove sedersi. In questi gommoni ci sono delle taniche di benzina a bordo che serva per fare la traversata. I due casi clinici e sanitario che hanno  interessato i medici della nave militare  sono due donne che si sono ustionate sul30% del corpo  perché le taniche si benzina si sono rovesciate. Non ci sono altri casi sanitari sospetti tra i migranti sbarcati ad Augusta.