Cronaca

Noto, ricercata in Polonia e nascosta a Testa dell’Acqua: arrestata donna di 59 anni

SIRACUSA – E’ stata trovata in contrada Testa dell’Acqua la cittadina polacca di 59 anni, ricercata in Polonia e accusata di “reati di falso e truffa“.

La scorsa notte, infatti, i Carabinieri della Stazione di Testa dell’Acqua, unitamente a militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno rintracciato la donna che adesso si trova nel carcere di  Catania “Piazza Lanza” a disposizione dell’autorità giudiziaria italiana, in attesa dell’estradizione verso il suo paese di origine.

La donna avrebbe venduto ad una sua connazionale dei documenti falsi al fine di espatriare verso l’Inghilterra, dove la stessa donna avrebbe assicurato, dietro il pagamento di una ulteriore somma di danaro, che le avrebbe procurato un posto di lavoro.

Inoltre, i militari riferiscono che la cittadina polacca avrebbe truffato una società finanziaria ottenendo il prestito di una ingente somma di denaro producendo delle buste paga contraffatte, falsificando infine il passaporto col quale ha oltrepassato il confine per sottrarsi all’arresto.

Riuscita a raggiungere l’Italia, come accennato in precedenza, è stata trovata presso una abitazione sita nella contrada di Testa dell’Acqua, nel territorio di Noto.

 

(Foto di repertorio)

 

 


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto