Archivio

Pubblicata la raccolta di poesie “Le bambine di Carroll” di Bonifacio Vincenzi

Copertina LE BAMBINE DI CARROL

In Le bambine di Carroll, raccolta di poesie di Bonifacio Vincenzi, edita da LietoColle, c’è come un malessere giocato con delle sagge parole anche perché non c’è fede tanto forte su questa terra capace di far tacere le legittime paure di chi sa che prima o poi dovrà affrontare la fine … “ognuno ha il suo sole/ e la sua luna, la propria alba/ Ognuno ha il suo tramonto, ciascuno/ l’addio ai ricordi ai sogni …” (Un pugno chiuso).

Molti sono gli esempi che si possono trarre da queste pagine e questo perché la vera forza di questa raccolta e nella sua interezza e non in alcune poesie significative come succede spesso nelle sillogi pubblicate anche dai poeti di un certo valore.

È proprio vero, Le bambine di Carroll è un libro da leggere e da rileggere per sentire le vibrazioni, il ritmo, la musica di una poesia che sa parlare al cuore e alla mente.

Bonifacio Vincenzi è nato a Cerchiara di Calabria e attualmente vive a Francavilla Marittima (CS).

Tra i numerosi libri di poesia, ricordiamo la tempesta perfetta, Aljon Editrice, 2009. In narrativa, il romanzo per ragazzi Kremena e la sfida del fuoco magico, Giovane Holden Editrice.

Con Panesi Edizioni ha pubblicato nel 2014 l’e-book Shakira – Uno sguardo dal cuore e nel 2015 il libro di narrativa Testimone un cane e altri racconti.

Ha diretto la rivista La colpa di scrivere e il quadrimestrale di letteratura Il Fiacre N. 9. Nel 1985 ha fondato Il Musagete – Istituto culturale della Calabria nell’ambito del quale ha ideato diverse rassegne letterarie.


In alto