News

Regione presenta app per turisti “Sicilia si cura”. Bertolaso: “Estate tranquilla, problemi in autunno”

PALERMO – Disponibile dal 5 giugno la web app “Sicilia si cura” all’indirizzo www.siciliasicura.com. Lo scopo è quello di consentire alla Regione siciliana di monitorare chi arriva nell’isola con la ripresa dell’attività turistica e fornire assistenza in caso di bisogno. L’installazione dell’app comunque è facoltativa, confidando nella collaborazione da parte dei turisti.

Il progetto è stato illustrato ieri mattina nel corso di un incontro si è svolto a Palazzo d’Orléans. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, affiancato dagli assessori alla Salute, al Turismo e alle Attività produttive, ha illustrato il funzionamento dell’app al cui sviluppo ha partecipato l’ex capo della Protezione civile nazionale, Guido Bertolaso, coordinatore del progetto regionale di sicurezza sanitaria (per il compenso simbolico di 1 euro) su invito dello stesso Musumeci.

“Il turista è il primo ad avere interesse all’uso dell’app – ha tenuto a precisare Bertolaso – ed è facile da usare. Tra l’altro stiamo lavorando per implementarla”. Ha aggiunto: “Immagino che questi mesi estivi saranno mesi abbastanza tranquilli, al di là di quelli che fanno previsioni di altro genere. Ma temo anche che invece a partire dal prossimo autunno vi siano di nuovo grossi problemi di carattere sanitario, non solo nel nostro Paese ma un po’ in giro per il mondo, con anche interferenze da parte di epidemie influenzali che non faranno altro che complicare la situazione”.

Il funzionamento di “Sicilia si cura” è piuttosto semplice: con il proprio telefonino chi arriva in Sicilia comunica la sua presenza nell’isola e indica il proprio stato di salute. Con questa operazione si stabilisce un primo contatto con il sistema sanitario della Regione. “Tramite le indicazioni date dal turista il sistema sanitario apprende con una sorta di pre triage notizie utili sulla salute e sull’area frequentata dal visitatore”, ha detto l’assessore alla Salute Ruggero Razza.

“Ci avviamo alla fase due e mezzo – ha affermato il governatore Musumeci, anticipando l’app – Una fase in cui dobbiamo e vogliamo coniugare prudenza e rilancio. Abbiamo creato un Dipartimento che mette insieme personale dei dipartimenti Attività produttive, Turismo e Salute e abbiamo dato il via a un protocollo per ripartire in sicurezza. In questo lavoro abbiamo avuto l’aiuto di Bertolaso che dovrà per qualche settimana monitorarne l’applicazione. Ci auguriamo poi che Bertolaso continui a collaborare con noi anche dopo il monitoraggio”.


getfluence.com
In alto