- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Siracusa, ancora ladri al Santuario. È la terza volta in un mese

SIRACUSA – Sono tornati in azione a distanza di meno di una settimana dall’ultima volta [1]. E lo hanno fatto con le stesse modalità. I ladri hanno “visitato” di nuovo il santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa la scorsa notte, infrangendo il vetro della parte superiore porta della cappella del Santissimo Sacramento (vedi foto all’interno, ndr), la stessa presa di mira lo scorso 4 settembre e poi ripristinata.

A differenza di quella circostanza, però, quando non trovarono nulla all’interno delle cassette delle offerte, hanno deciso di sradicarne una, portandola via. Il denaro era ancora contenuto all’interno ma non si sa ancora a quanto ammonti. Dovrebbe comunque trattarsi di poche decine di euro, quanto raccolto dalle offerte dei fedeli durante le sante messe di ieri. Per terra cocci di vetro e detriti. L’area è stata delimitata e le messe odierne “traslate” sull’altare maggiore, così come era avvenuto lo scorso 4 settembre.

[2]Sul posto gli uomini della polizia scientifica, che hanno effettuato i rilievi del caso. Stanno visionando le videocamere di sicurezza dell’area, che potrebbero aver ripreso i movimenti dei malviventi.

I ladri hanno fatto irruzione al santuario per la terza volta nell’arco di un mese, ma in questo periodo di tempo hanno colpito anche alla chiesa di San Corrado Confalonieri alla Mazzarona, dove il parroco aveva espresso tutta la sua preoccupazione attraverso un post pubblicato sui social. Anche il sindaco Italia aveva lanciato un appello alle forze dell’ordine affinché venissero intensificati i controlli nei pressi delle chiese, troppo spesso prese di mira dai malfattori in questa seconda parte dell’estate.