Primo piano

Siracusa, buoni piazzamenti per gli studenti siracusani al concorso internazionale di sport del Panathlon Club

SIRACUSA – Due secondi e due quarti posti. Bilancio positivo per Siracusa al concorso indetto dal Panathlon Club International per i migliori elaborati sportivi riservato agli studenti degli istituti comprensivi e delle scuole superiori. Su scala mondiale, infatti, nella categoria “over 15” i lavori di Lorenzo Bottaro e Miriam Viola Maiorca sono stati giudicati tra i migliori. Li hanno letti loro stessi durante la cerimonia di premiazione che si è svolta al Liceo classico “Tommaso Gargallo”. Attenzione focalizzata sui benefici fisici e mentali di una costante attività motoria che, “oltre a influire sulla forma fisica, aiuta, anche la concentrazione quando si studia o si segue una lezione a scuola”. I riconoscimenti sono stati consegnati da Rodolfo Zappalà, past president del Panathlon Club Siracusa, e dalla neo presidente Silvana Gambuzza.

Buoni anche i piazzamenti ottenuti da due alunni dell’istituto comprensivo “Vittorio Veneto” di Lentini che, nella categoria “fino a 15 anni”, hanno conseguito il quarto posto. Sono Elena Nigro e Federico Fisicaro. Anche loro si sono soffermati sui benefici dell’attività motoria. “Lo sport non è solo competizione e agonismo – è quanto contenuto negli elaborati – né tanto meno andare tutti i giorni in palestra. Si può fare sport anche correndo all’aria aperta o facendo lunghe passeggiate. Tutto ciò produce effetti positivi sull’organismo e sull’umore delle persone. Lo sport non ha età. Lo fanno i bambini, gli adulti e gli anziani”.

Al concorso hanno partecipato anche Francesca Cappitta, Giordano Caruso del “Gargallo”, Elisabetta Alaimo, Giulia Bazzano e Giulia Lucca dell’istituto comprensivo “Quasimodo” di Floridia, e Martina La Mantia, Celine Gelo, Micaela Micalizzi e Michelle Brancato dell’istituto comprensivo Vittorio Veneto” di Lentini. Tutti presenti alla cerimonia, hanno comunque ricevuto le congratulazioni dei rappresentanti del Panathlon di Siracusa. Durante la manifestazione, sono stati proiettate delle slide sull’importanza di una corretta alimentazione e di una sana attività fisica oltre che sulle norme del fair play che dovrebbero caratterizzare ogni competizione sportiva.


getfluence.com
In alto