- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Siracusa, con il maltempo tornano i disagi: tombini saltati e “piscine” in città

SIRACUSA – Nel pomeriggio del 19 settembre Siracusa è stata colpita da violente precipitazioni, iniziate intorno all’ora di pranzo e proseguite per quasi tutto il pomeriggio. Come accade ormai da molto tempo, in occasione di queste “bombe d’acqua”, la città resta in panne, specie in alcune zone.

Ieri, oltre alla tradizionali “piscine” del viale Epipoli, i maggiori disagi si sono avuti alla Borgata e in viale Teracati, quest’ultimo un vero e proprio torrente in queste occasioni, con alcuni tombini saltati. Addirittura in viale Teocrito si è creato un piccolo avvallamento. Ma anche in viale Paolo Orsi ci sono stati grossi problemi di viabilità, con il traffico che ha paralizzato quel tratto di strada.

Il Comune di Siracusa ha comunicato l’allerta meteo [1] della Protezione civile con bollino giallo dalle 14 alle 24.

In molti si sono lamentati della scarsa tempestività dell’allerta meteo, dato che la comunicazione del Comune è arrivata quando già le piogge battenti allegavano parti della città. Resta comunque difficile individuare con anticipo fenomeni come questi, specie in questo periodo dell’anno.

Per la giornata di oggi, 20 settembre, sono previste dal 70 al 50 per cento di probabilità di precipitazioni pomeridiane, secondo il sito meteo dell’Aeronautica militare, mentre nel bollettino della Protezione civile regionale emesso ieri per oggi si confermava l’allerta meteo “gialla” o di “attenzione” anche a Siracusa e provincia.

(nella foto di repertorio: allagamenti del 28 settembre 2017)