Cultura

Siracusa, conversazione sulla geopolitica al “Cenacolo della siracusanità”

SIRACUSA – Si è tenuta lo scorso 28 marzo presso la sede del laboratorio d’arte “Cenacolo della siracusanità” dello scultore Antonio Randazzo, ubicata in via Scilla nel quartiere Acradina, la conferenza di Luigi Amato, siracusano, professore ordinario di Estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo.

Sul tema “Geopolitica e attualità“, partendo dagli attuali rivolgimenti che stanno cambiando gli scenari mondiali, il prof. Amato ha affrontato alcune problematiche relative all’interesse nazionale italiano spesso in contrasto con le politiche degli Usa e dell’Unione Europea. Se da un lato gli scenari futuri non sembrano rosei, è stato messo in evidenza come nuove forme culturali sembrano superare il pensiero unico di questi ultimi decenni di globalizzazione.

È seguito un interessante dibattito con diversi interventi del pubblico.


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto