- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Siracusa, il CSA chiede il trasferimento dei fondi al Libero consorzio di Siracusa

SIRACUSA – Il CSA chiede che vengano immediatamente trasferiti i fondi al Libero consorzio di Siracusa, per lo svolgimento delle funzioni alle quali è preposto.

“Fondi che consentiranno l’espletamento dei sevizi d’istituto ed il pagamento degli stipendi al personale, già in arretrato di tre mesi ed alla società partecipata dove il ritardo ha raggiunto le sei mensilità”. Il CSA manifesta particolare preoccupazione – dichiara il vice coordinatore Salvatore Pecora- per la situazione che riguarda le scuole, l’assistenza ai disabili e la viabilità, con parecchie strade provinciali che, già dal prossimo ottobre, rischiano di essere chiuse al traffico per mancanza di manutenzione”.

“Stesso discorso per gli edifici scolastici – aggiunge Pecora -, dove la mancanza di risorse impedisce al Libero consorzio di effettuare gli interventi necessari a garantire la sicurezza degli studenti, le condizioni per il regolare svolgimento delle attività didattiche e l’assistenza agli studenti con disabilità. Tutto questo è frutto di un mancato interessamento da parte della politica locale, regionale e nazionale. Il CSA sta valutando, inoltre, l’ipotesi di presentare un decreto ingiuntivo contro il Libero consorzio e procedere al pignoramento delle azioni della S.A.C. – Società Aeroportuale Catanese. Allo studio anche un esposto agli organi competenti per individuare eventuali responsabilità nelle passate gestioni politiche che hanno portato a questa grave situazione finanziaria del Libero Consorzio di Siracusa”.