News

Siracusa, il Panathlon Club premia il Tma per l’abbracciata collettiva

Siracusa – Dopo il Circolo Canottieri Ortigia, quest’anno è toccato al Tma, per il suo impegno costante al servizio dei   bambini autistici nello sport. Il Panathlon Club Siracusa ha premiato ieri sera l’associazione formata da fisioterapisti per aver organizzato la “Abbracciata collettiva“, maratona di nuoto che si è svolta qualche mese fa in una piscina di contrada “Spalla” con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi dell’autismo e altri disturbi gravi. Il presidente Rodolfo Zappalà e il governatore dell’Area 9 Sicilia Eugenio Guglielmino hanno consegnato una targa di riconoscimento a Francesco Paoletti (coordinatore del Tma) e al suo team, composto da Giorgia Giuliano, Laura Mannino, Nicoletta Saccuda, Roberta Spadola, Silvia Gitto e Marzia Pulvino. La manifestazione dello scorso marzo ha coinvolto numerose società sportive e semplici cittadini e ha consentito di raccogliere fondi da destinare ai genitori che potranno utilizzarli per sostenere le spese del ciclo di terapie acquatiche dei loro figli con l’intento di facilitarne l’integrazione in ambito sportivo.

Il Panathlon aretuseo ha apprezzato l’iniziativa, decidendo così di insignire di una targa speciale i fisioterapisti del Tma, con i quali si è complimentato anche il sindaco Francesco Italia, presente alla manifestazione. Prima della premiazione, il Panathlon ha dato il benvenuto ufficiale a due nuovi soci, Maurizio Garozzo e Francesco Rubino

 

 


In alto