Sport

Siracusa, l’Ortigia pallanuoto alza l’asticella. Cristiano Mirarchi e Niccolò Rocchi per cullare i sogni di grandezza

SIRACUSA –  Cristiano Mirarchi e Niccolò Rocchi. L’Ortigia vuole alzare l’asticella ed i profili scelti sembrano corrispondere alle ambizioni della società biancoverde. Il mercato della pallanuoto è in pieno fermento ed il sodalizio aretuseo si è già assicurato due giocatori importanti per la prossima stagione agonistica. Il primo è un attaccante di 29 anni, nelle ultime 5 stagioni in forza allo Sport Management Verona, squadra che, nelle gerarchie della waterpolo italiana, fino allo scorso anno, è stata dietro soltanto alle corazzate Brescia e Recco. Il secondo è un difensore di 24 anni proveniente dal Trieste. Entrambi sono stati presentanti ufficialmente questa mattina durante una conferenza stampa convocata alla cittadella dello sport dal presidente Valerio Vancheri. Tra i presenti, anche il presidente onorario Giuseppe Marotta e l’allenatore Stefano Piccardo.

L’obiettivo che il sodalizio aretuseo si prefigge è di migliorare i risultati della scorsa stagione, azzoppata dall’emergenza coronavirus e fermata sul più bello, proprio ad un passo da un sogno chiamato Euro Cup con una finale mai disputata. “Non pensiamoci più – ha detto Vancheri – anche se resta un pizzico di rammarico per non aver potuto completare l’opera. Inseguiremo il traguardo nella prossima stagione e sono certo che questa squadra ci farà divertire. Abbiamo acquistato un attaccante dalla mano buona, ciò di cui avevamo bisogno dopo la partenza di La Rosa. In difesa, sostituiremo Rotondo con Rocchi. Adesso siamo alla ricerca di un secondo portiere da affiancare a Tempesti, dopo la partenza di Caruso, che è andato a rinforzare la Nuoto Catania”.

Entusiasti della nuova avventura i due giocatori arrivati alla corte di Stefano Piccardo: <Ho scelto Siracusa perchè convinto dalla bontà del progetto societario – ha detto Mirarchi  –  Punteremo a disputare un’ottima stagione, cercando di fare bella figura sia in Italia che in Europa. La società ha le idee chiare e io sono pronto a fare la mia parte sperando di contribuire a regalare gioie a questa piazza”. Per lui in carriera un argento alla World League del 2017 ed uno alle Universiadi del 2015.

“La rosa dell’Ortigia sarà molto ampia e formata da giocatori forti – ha sottolineato Rocchi – Io cercherò di prendere spunto e di imparare da loro per continuare a migliorare. Sono contento di essere qui, sono stato accolto bene in un posto fantastico. La società è ambiziosa e lo sono anch’io”. Rocchi ha disputato le ultime due stagioni al Trieste e in precedenza aveva giocato per Nizza, Sori e Camogli. Nel suo curriculum un bronzo agli Europei under 17 del 2013 a Malta. Campionato al via il 3 ottobre, un mese dopo toccherà alla Champions League. Al turno preliminare parteciperà anche l’Ortigia. Quasi impossibile però andare avanti. Meglio concentrarsi sull’Eurocup, alla quale prenderanno parte le “retrocesse” dalla competizione regina. Tra queste, con ogni probabilità, anche la squadra aretusea.


getfluence.com
In alto