News

Siracusa, operaio stroncato a 65 anni dal mesotelioma, il cordoglio dell’Ona

SIRACUSA – Ancora un lutto tra i lavoratori a causa del “killer silenzioso” chiamato amianto. È deceduto oggi, all’età di 65 anni, Luciano Muscetti, operaio metalmeccanico siracusano delle Industrie meccaniche Siciliane e poi dell’Iniziativa Sicilia, stroncato da un mesotelioma contro il quale ha combattuto per oltre un anno.

Lo rende noto Calogero Vicario, coordinatore regionale dell’Ona Sicilia, quell’Osservatorio nazionale amianto che proprio una settimana fa a Siracusa denunciava inerzie e silenzi istituzionali su questa vera e propria strage.

Vicario ricorda che il compianto Muscetti svolgeva la sua attività lavorativa “con lealtà ed onore e inconsapevole che giorno dopo giorno inalava il mortale killer amianto”, al punto che è stato “ucciso da quel mesotelioma che ha la sua origine nella bramosia dell’uomo di perseguire il profitto ad ogni costo, anche contro il senso stesso della dignità della persona umana e dell’essere umano”.

Rivolgendo un pensiero di cordoglio ai familiari, Vicario conclude: “L’Osservatorio nazionale amianto piange l’ennesimo lutto, che si sarebbe potuto e dovuto evitare, e auspica che ci sia giustizia per lui e per tutte le altre vittime in questo, come siamo sicuri ci sarà anche nell’altro mondo”.

Le esequie si terranno lunedì 27 febbraio alle ore 11 presso la chiesa di Santa Rita a Siracusa.


In alto