- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Siracusa, parcheggio Mazzanti, aggiudicati lavori di completamento. Cantiere da 250 giorni

SIRACUSA – Con un ribasso del 15,223 per cento sull’importo a base d’asta di 723 mila euro, la “Texe srl” di Siracusa si è aggiudicata l’appalto per il completamento del parcheggio Mazzanti. Il settore Lavori pubblici conta di consegnare i lavori entro due settimane, mentre si stimano in 250 i giorni necessari per il completamento dei lavori. L’opera dovrebbe quindi essere consegnata alla città “tra i primi mesi del prossimo anno”, come si legge nel comunicato di Palazzo Vermexio.

L’intervento era stato finanziato per 975 mila euro nell’ambito del “Programma regionale destinato alle città con più di 30 mila abitanti che sono sede di porti, finalizzato a promuovere la realizzazione di parcheggi di interscambio per favorire il decongestionamento dei centri urbani e l’interscambio con il sistema di trasporto collettivo urbano ed extraurbano, la riduzione dell’inquinamento ed il risparmio energetico”.

Il progetto, finalizzato alla realizzazione di un parcheggio di interscambio, servirà a decongestionare il traffico cittadino e a favorire la mobilità sostenibile. Sarà “a raso”, e prevede la realizzazione di 150 posti auto, di 40 stalli per motociclette, di 38 stalli per biciclette, di 5 colonnine per caricare i mezzi elettrici e di bagni autopulenti. Il parcheggio lato sud, inoltre, sarà terminal di 10 bus per il trasporto urbano.

“Il parcheggio Mazzanti – dichiarano congiuntamente il sindaco Francesco Italia e l’assessore Maura Fontana – non è che uno dei tasselli del progetto sulla mobilità su cui si sta investendo moltissimo. Entro la prossima primavera anche questa opera sarà consegnata alla città, continuando l’attività di riqualificazione sulla quale questa Amministrazione sta puntando. Lo scopo principale è quello di dotare Siracusa di infrastrutture e servizi che da un lato possano elevare il grado di vivibilità della città, e dall’altro servire a superare più velocemente possibile il gap con altre città delle stesse dimensioni”.

(Foto di repertorio)