News

Siracusa, parco archeologico, finanziati due milioni di euro. Intervento dell’On. Vinciullo

teatro greco

Siracusa – 2.520.694,46 euro è il finanziamento previsto nel PON “Cultura e Sviluppo 2014-2020 – Regione Siciliana” previsti all’interno dei 46 milioni di euro destinati alla provincia di Siracusa. Lo comunica l’On. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS.

Il progetto “delle opere di riqualificazione e valorizzazione funzionale dell’arte archeologica della Neapolis in Siracusa – 1° Stralcio” si è classificato al 14° posto su 17 progetti finanziati, con un punteggio di 84.

È sicuramente un risultato importante, ma, ha proseguito l’On. Vinciullo, al di sotto di quelle che erano le aspettative della provincia di Siracusa, per i beni monumentali che la città e la provincia hanno, superiori a quelli di qualsiasi altro sito sia regionale sia nazionale.

La bocciatura del progetto del castello Svevo, in quanto presentato con un importo di 10 milioni, il doppio di quello previsto, di fatto ha condizionato la distribuzione delle risorse per la nostra provincia.

Al nuovo Assessore ai Beni Culturali, ha continuato l’On. Vinciullo, ho già rappresentato questo credito, frutto di scelte ed eredità sbagliate del passato, che la Sovrintendenza di Siracusa ha nei confronti dello Stato e nei confronti della Regione e che dovrà essere compensato con la nuova programmazione perché, sia chiaro, nella Regione Siciliana non ci possono più essere figli e figliastri, perché o il banco è equilibrato o salta immediatamente.

La provincia di Siracusa non è più disposta a sopportare ciò che è avvenuto in passato, quando era considerata la cenerentola di tutte le province isolane.

O viene ridistribuito ciò che produciamo in termini di imposte, accompagnato dalla morte di centinaia di cittadini siracusani, oppure, ha concluso l’On. Vinciullo, ce ne andiamo tutti a casa.


In alto