- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Siracusa, “ReStart” torna in scena il 9 luglio. Cafeo rispolvera la candidatura a capitale europea cultura 2033

SIRACUSA – Venerdì 9 luglio dalle ore 18,30 si svolgerà in piazza Federico di Svevia, con il Castello Maniace sullo sfondo, il primo appuntamento della nuova serie di eventi di approfondimento legati al progetto ReStart intitolato “Il futuro arriva oggi”.

ReStart è il progetto lanciato dal movimento Res alla fine del 2018 (clicca qui per rivedere articolo e videointerviste dell’incontro sulle Zes [1]), che nel corso degli anni ha inteso offrire spunti all’evoluzione del dibattito pubblico in chiave socio-economica, culturale e ambientale, con la regia del deputato regionale, allora Pd attualmente Italia viva, Giovanni Cafeo (nella foto di repertorio, ndr).

“Dopo la necessaria pausa dovuta alla pandemia di Covid – dichiara Marco Zappulla, coordinatore del movimento Res – siamo pronti a mettere nuovamente a disposizione gli strumenti per riprendere a Siracusa la prima vera grande interlocuzione programmatica tra cittadini, istituzioni e stakeholders”.

“Torniamo ad incontrarci dal vivo, seppur con tutte le misure di sicurezza del caso, ed è questo già un primo importante traguardo – dichiara Giovanni Cafeo, fondatore del movimento Res e promotore del progetto ReStart – dopo oltre un anno e mezzo vissuto con la preoccupazione e l’incertezza vogliamo riprendere le fila di un discorso interrotto bruscamente ma che aveva gettato le basi per un serio rilancio del nostro territorio, attraverso due importanti direttive e cioè quella culturale, con l’idea nata proprio dal palco di ReStart di candidare Siracusa a Capitale europea della Cultura 2033 e quella legata allo sviluppo economico sostenibile, attraverso una visione del polo petrolchimico siracusano quale hub energetico del Mediterraneo”.

Nel corso dell’evento del 9 luglio verranno presentati proprio i due tavoli di lavoro, con i rispettivi coordinatori che si occuperanno, per tutto il prossimo anno, di sviluppare idee e progetti che saranno poi presentati e messi a disposizione della comunità alla fine del percorso.

All’iniziativa, aperta al pubblico previa registrazione gratuita (qui il link [2]) saranno presenti dirigenti regionali, tecnici ed esperti dei settori interessati, inoltre i contenuti raccolti saranno organizzati e schematizzati dal team di facilitazione di Impact Hub Siracusa. Nel corso dell’evento sarà disponibile uno spazio dedicato ai più piccoli mentre per raggiungere la piazza, oltre ai mezzi di trasporto pubblici già esistenti, sarà disponibile una navetta privata con partenza presso il parcheggio del molo Sant’Antonio.