- La Gazzetta Siracusana - https://www.lagazzettasiracusana.it -

Siracusa, riqualificazione mercato ittico comunale, Vinciullo: “Frutto della nostra programmazione”

SIRACUSA – Domani si terrà la conferenza stampa indetta dall’Amministrazione comunale, alla presenza del neo assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera, sul progetto di recupero dell’ex mercato ittico comunale, cofinanziato da Ue, Stato e Regione con la dicitura “Porto Sant’Antonio”. Vincenzo Vinciullo, che aveva seguito l’iter per il bando regionale da presidente della commissione Bilancio e Programmazione all’Ars, dice la sua.

“Siamo felici che l’Amministrazione comunale, insieme al nuovo Assessore regionale, possa parlare di questo progetto che, mi sia consentito dire, è frutto del lavoro del passato Governo e del passato Parlamento, a dimostrazione di come abbiamo lavorato seriamente per programmare una serie pressoché infinita di interventi che adesso potranno essere facilmente attuati”, rivendica il parlamentare regionale uscente. “Ho apprezzato – aggiunge – il tono e il contenuto del comunicato stampa in cui, in maniera asettica, si dà notizia della conferenza stampa in cui, fra l’altro, l’assessore Bandiera, correttamente e in maniera seria, non ha rivendicato né per sé né tanto meno per questo Governo, che nulla ha fatto per questo finanziamento, il merito del risultato”.

“Al Comune di Siracusa, che aveva presentato un progetto importante, sono stati assegnati 2.985.851,32 euro – spiega Vinciullo -, mentre al Comune di Avola 1.276.138,83 euro sulla somma stanziata, pari a 9.455.094,23 euro, di cui 4.727.547,12 euro dell’Unione europea, 3.309.282,98 euro dello Stato Italiano e 1.418.264,14 euro della Regione Siciliana, perché questa misura è stata cofinanziata dalla Regione Siciliana e, per questo motivo, la commissione Bilancio da me presieduta, si è, più volte e ampiamente, occupata dell’assegnazione di queste risorse che, come è noto, fanno parte del Programma operativo Feamp 2014-2020, approvato dalla Comunità europea il 25 novembre 2015”.

Infine, come ricorda Vinciullo, lo scorso 19 ottobre è stata pubblicata la graduatoria definitiva dei Comuni che sono stati ammessi al finanziamento di cui al bando Feamp 2014-2020, Misura 1.43 – Porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all’asta e ripari di pesca.