News

Siracusa, stadio “De Simone” presto agibile con capienza di 1.500 spettatori: società attende sopralluogo post lavori

SIRACUSA – L’Asd Città di Siracusa del presidente Salvo Montagno ha eseguito i lavori ritenuti necessari allo stadio “Nicola De Simone” (nella foto di repertorio, ndr) per richiedere alla commissione comunale di vigilanza sui pubblici spettacoli l’autorizzazione alla riapertura agli spettatori, in occasione delle partite casalinghe del campionato di Eccellenza e di Coppa Italia di categoria.

Dopo aver ottenuto in affidamento provvisorio l’impianto per tre mesi dall’amministrazione comunale (fino al 3 dicembre), la società di calcio aretusea non ha perso tempo, facendo eseguire di tasca propria gli interventi che la commissione dovrà valutare per concedere il nulla osta.

“Sono stati effettuati lavori al sistema idrico (eliminata la perdita d’acqua che aveva allagato il retro tribuna), ripristinati i servizi igienici e realizzati lavori di potatura e scerbatura – si legge nel comunicato stampa delll’Asd Città di Siracusa – La vegetazione spontanea che aveva infestato parte dello stadio, specie dietro la gradinata, non c’è più. Inoltre, sono stati eseguiti interventi di ripristino dei 22 estintori e degli idranti dello stadio. Pertanto, è stato messo a norma anche l’impianto antincendio”.

Pertanto stamani il presidente Montagno ha presentato all’ufficio protocollo del Comune richiesta formale di convocazione in via di urgenza della commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli, affinché effettui nei prossimi giorni un sopralluogo che accerti le condizioni di sicurezza dell’impianto per poi concedere l’autorizzazione all’apertura per i soli settori tribune e curva ovest per una capienza totale di 1.524 spettatori. L’obiettivo è di rivedere il pubblico per la partita Siracusa-Carlentini.


In alto