News

Zone ad elevato rischio ambientale, pronto ddl all’Ars su “disposizioni sanzionatorie inquinamento in Sicilia”

SIRACUSA – Questa mattina, presso la sala consiliare del Comune di San Filippo del Mela, nell’entroterra di Milazzo (Messina), si è svolta la conferenza stampa organizzata da Forza Italia per presentare il disegno di legge sulle “Disposizioni sanzionatorie inquinamento in Sicilia”, che a breve sarà incardinato in Assemblea regionale siciliana. È rivolto in particolare alle aree ad alto rischio ambientale, che nella regione sono quella di Milazzo, appunto, di Gela e di Augusta-Priolo, dove sono presenti poli industriali operanti principalmente in ambito petrolchimico.

Oltre ai deputati regionali azzurri, Tommaso Calderone e il capogruppo Giuseppe Milazzo, diversi sono stati i rappresentanti istituzionali che hanno aderito all’incontro. Tra i presenti, i sindaci di diversi comuni del Messinese, tra i quali: Barcellona Pozzo di Gotto, Milazzo, Santa Lucia, Torregrotta, Monforte San Giorgio, Meri, San Filippo, ma anche tanti consiglieri e assessori della Valle del Mela.

“Il disegno di legge che Forza Italia sta portando avanti è esclusivamente finalizzato alla tutela della salute dei cittadini siciliani ed in particolare di coloro che risiedono o dimorano nelle zone definite ad elevato rischio ambientale. L’iniziativa, oltre a servire da monito contro i pericoli dell’inquinamento ambientale in Sicilia, è fondamentale per adottare regole e sanzioni certe per i trasgressori”. Queste le parole del deputato regionale Calderone, il quale, di concerto con il capogruppo Milazzo, ribadisce con chiarezza la necessità di una struttura normativa a tutela della salute pubblica.

“Ciò che noi chiediamo – conclude Calderone – è più rigore rispetto a una normativa che, quantomeno sotto il profilo delle sanzioni amministrative, ad oggi appare essere piuttosto tenue e inefficace. Rientra nella potestà regionale l’applicazione di sanzioni finalizzate a salvaguardare la salute pubblica. Da questo punto di partenza dobbiamo voltare pagina e lasciarci dietro il passato, per costruire un futuro più dignitoso per le nuove generazioni”.

“Il diritto alla salute è sacrosanto – chiosa il capogruppo all’Ars, Milazzo – e noi in qualità di rappresentanti delle Istituzioni abbiamo il dovere di garantirlo, sia attraverso la prevenzione che la vigilanza contro chi viola la legge”.

(Foto generica)


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto