News

A Noto la Cna premia le imprese “eccellenti” del Siracusano

NOTO – Il teatro “Tina Di Lorenzo” di Noto ha ospitato ieri, domenica 17 dicembre, l’evento di fine anno della Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa) di Siracusa, un’occasione per celebrare le realtà imprenditoriali, tra le associate, ritenute “più dinamiche e innovative del territorio“.

L’evento, presentato dal segretario provinciale Gianpaolo Miceli, ha visto la partecipazione del presidente nazionale di Cna, Dario Costantini. I saluti istituzionali sono stati affidati al sindaco di Noto, Corrado Figura e al vicepresidente nazionale di Cna, Giuseppe Cascone. Presente, inoltre, don Salvatore Cerruto, vicario della Diocesi di Noto.

La presidente territoriale di Cna Siracusa, Rosanna Magnano (nella foto di copertina) ha tenuto un intervento in cui ha evidenziato le sfide e le difficoltà affrontate dagli imprenditori nell’ultimo anno, con particolare attenzione alle problematiche legate all’avvio delle nuove Zes, alla malavita e alle incertezze nel settore edile, aggravate dalla vicenda del Superbonus 110. La presidente Magnano ha sollecitato il presidente nazionale, presente in sala, a “farsi portavoce del grido di dolore degli imprenditori” presso i vertici istituzionali.

Nel corso dell’evento, un dialogo con lo scrittore-imprenditore Gianfranco D’Amico, destinatario del premio Cna “Penna eccellente”, che ha condiviso la sua visione e il suo approccio nel guidare i giovani imprenditori verso un cambiamento positivo e soddisfacente.

L’intervento del presidente nazionale Dario Costantini ha riscosso grande apprezzamento. Ha inteso assumere gli impegni richiesti dalla presidente Magnano e dalle delegazioni siciliane di Cna presenti, come quella di Trapani guidata dal segretario Francesco Cicala, quella di Enna con Stefano Rizzo e quella di Ragusa con il segretario Carmelo Caccamo. Lo ha dichiarato evidenziando l’importanza del ruolo della Sicilia nella gestione delle Zes e ribadendo l’impegno nella battaglia sul Superbonus, perché, a suo dire, “non basta chiedere di terminare i lavori in tempi sempre più stretti, serve rispetto per chi ha semplicemente lavorato seguendo le prescrizioni di una legge dello Stato e di certo non può mettere a rischio la sicurezza dei propri operai perché adesso si trova costretto ad accelerare i tempi di consegna dei lavori“.

Al termine degli interventi programmati, sono state premiate con la scultura velica di Cna “Impresa eccellente 2023” le imprese vincitrici, che elenchiamo qui di seguito con le rispettive categorie.

Giovani imprese: “Hub Storie di Bellezza” di Rita Marino (Avola); “Elisir G3” (Floridia).

Innovazione: “Passwork coop. sociale” (Canicattini Bagni); “Ditan Color Srl” (Palazzolo Acreide).

Nuovi settori economici: “Ermes Comunicazione” (Siracusa); “Medea” di Emiliano Fraggetta (Siracusa).

Valorizzazione territorio: “Ristorante Crocifisso” (Noto); “Pantalica Ranch” (Sortino).

Impresa artigiana: “Team Scultori” (Palazzolo Acreide); “Aruci” (Rosolini).

Storicità (30 anni di Cna): Giovanni Fusca (Noto); Raffaele Cacici (Siracusa).

L’evento è stato chiuso da un apprezzato concerto jazz a cura dei “J.E.M. None!” del maestro Rino Cirinnà.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto