News

Anniversario strage Capaci, Cps: inaugurate opere d’arte alla memoria di Falcone e Borsellino in tre scuole

LENTINI – Nel giorno del 32° anniversario della strage di Capaci, in un’atmosfera carica di emozione e impegno civico, è stato inaugurato stamani all’Istituto di istruzione superiore “Moncada” di Lentini un murale dedicato alla lotta alla mafia. La cerimonia odierna segna l’avvio di un progetto intitolato “Falcone e Borsellino tra i ragazzi“, promosso dalla Consulta provinciale degli studenti (Cps) di Siracusa e ideato dal suo presidente Alessandro Giangrande, con il sostegno dell’Ufficio scolastico regionale territoriale di Siracusa diretto dalla dirigente Luisa Giliberto.

Lo scopo del progetto – rende noto la Cps in un comunicato – è quello di far sì che in ogni scuola superiore della provincia aretusea si possa realizzare un’opera d’arte contro la mafia e che a farlo siano proprio gli studenti. Oggi è fondamentale mantenere il ricordo, la consapevolezza, la conoscenza di quanto accaduto perché è dalle scuole che bisogna ripartire, è tra i banchi di una classe che bisogna prevenire e combattere il fenomeno mafioso“.

Sono quattro i primi istituti superiori che hanno aderito all’iniziativa: l’istituto “Moncada” e l’istituto “Vittorini” di Lentini, il Liceo “Da Vinci “di Floridia, i quali hanno inaugurato oggi le rispettive opere artistiche, e il Liceo “Megara” di Augusta, prossimo a vedere l’opera realizzata.

In corrispondenza dell’ingresso principale del “Moncada”, ha avuto luogo la cerimonia di inaugurazione che ha visto partecipare una delegazione della Cps di Siracusa, con il presidente Alessandro Giangrande, il segretario Massimiliano Farina e i rappresentanti Giuseppe Sinagra e Giulia Colomba. Presenti la dirigente scolastica reggente Fabrizia Ferrante, la docente referente al “Moncada” per il progetto Gabriella Cannone, il vicesindaco Giuseppe Vasta e l’assessore alla legalità Rossana Fangano per il Comune di Lentini, alcune autorità militari, e rappresentanti della cooperativa “Badia lost and found”.

Durante la cerimonia di inaugurazione, il giovane Giangrande ha sottolineato l’importanza strategica del progetto nel promuovere una cultura della legalità tra gli studenti: “Noi giovani non dobbiamo essere solo i destinatari di questo messaggio, ma i protagonisti e i principali promotori“.

Il murale, che ritrae i magistrati antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, è firmato dall’artista Mikhail Albano e ha visto al lavoro gli studenti Emanuela Sambasile, Lorenzo Mignosa, Daiana Garretto, con Federica Gentile nella qualità di coordinatrice esterna dell’opera, in rappresentanza della cooperativa “Badia lost and found”.

Nell’ambito del progetto della Cps, sempre stamani con Falcone e Borsellino protagonisti delle opere artistiche realizzate dagli studenti, sono stati inaugurati un altro murale in un corridoio dell’Istituto “Vittorini” di Lentini, scuola guidata dal dirigente scolastico Vincenzo Pappalardo, e un pannello in stile pop art al “Da Vinci” di Floridia, istituto diretto da Rita Spada.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto