News

Avola, al via ristrutturazione pronto soccorso del “Di Maria”

AVOLA – È stata avviata oggi la ristrutturazione del Pronto soccorso dell’ospedale “Di Maria” di Avola. L’unità operativa dedicata ai casi di emergenza sarà completamente rinnovata grazie all’investimento da 1,6 milioni di euro messo in campo dal Governo regionale attraverso l’Asp di Siracusa.

Dopo la consegna dei lavori, avvenuta lo scorso 29 dicembre, oggi è stato allestito il cantiere per ristrutturare il Pronto soccorso e renderlo più accogliente e funzionale secondo i livelli previsti dalla rete ospedaliera dell’emergenza-urgenza. Erano presenti il sindaco di Avola Luca Cannata, il direttore generale dell’Asp Salvatore Lucio Ficarra, il direttore sanitario Rosario Di Lorenzo e la parlamentare regionale Rossana Cannata (vedi foto).

“I lavori dovrebbero concludersi entro l’anno, ma nel frattempo sarà ugualmente garantito il corretto e regolare funzionamento del reparto – si legge nel comunicato dell’ente comunale – A intervento ultimato avrà, tra l’altro, nuovi impianti elettrici, di climatizzazione estiva e invernale e dei gas medicali e disporrà di nove box ambulatori distinti per codici, uno spazio dedicato all’isolamento, un ambiente per il trattamento dei codice rossi attrezzato con tavolo e lampada scialitica e box aggiuntivo di osservazione”.

“Un importante risultato per i cittadini e per il personale sanitario – dice il sindaco Luca Cannata – La Regione siciliana sta investendo per far sì che al “Di Maria” possa esserci uno dei Pronto soccorso più importanti della Sicilia orientale. Rafforziamo il nostro impegno per la salute dei cittadini, che disporranno di una struttura all’avanguardia per standard innovativi e tecnologici”.

Sui lavori di ristrutturazione al via, la parlamentare regionale Rossana Cannata afferma: “Seguiti passo dopo passo con l’obiettivo di migliorare gli standard della sanità aretusea”.


In alto