Archivio

Avola, denunciato 40enne: prometteva un prestito di 500 mila euro in cambio di 900 euro

Nella mattinata di ieri, in viale Teracati, nei pressi di un istituto di credito, il Personale della Polizia di Stato, in servizio all’Upgsp (Sezione “Aquile”), sono stati incuriositi da una discussione animata tra un uomo di circa 40 anni ed una coppia di signori anziani. La situazione insospettiva i Poliziotti che già da tempo sono impegnati in specifici servizi di vigilanza e controllo nei pressi degli istituti di Credito Aretusei.
I tre soggetti,a seguito di identificazione, sono stati accompagnati negli uffici della Questura ove, dai primi accertamenti, si poteva ricostruire la vicenda che aveva visto la coppia di anziani ragionevolmente vittima di un tentativo di raggiro posto in essere dal quarantenne, già noto alle Forze di Polizia, per precedenti segnalazioni relative alla commissione di reati contro il patrimonio.
A seguito di riscontri testimoniali, si scopriva che la coppia, titolare di una attività commerciale nella provincia nord di Siracusa, si era fatta ingannare dall’uomo, che vantava buone conoscenze bancarie, ad accedere a un prestito particolarmente vantaggioso di 500 mila euro. Per poter ottenere a quel prestito i due signori avrebbero dovuto dare al truffatore “solamente” 900 euro in contanti.
L’immediato intervento e la successiva attività d’indagine condotte dalla Polizia di Stato ha consentito di smascherare il tentativo di raggiro ai danni della coppia di coniugi. Il truffatore, L.S. (classe 1973) di Avola, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di tentata truffa aggravata.
La Polizia di Stato invita e raccomanda tutti i cittadini a prestare la massima attenzione quando vengono avvicinati, in circostanze poco chiare, da improvvisati promotori finanziari e, in caso di dubbio, a contattare l’utenza di emergenza “113”.


In alto