Hobby & Hi-Tech

Borsa, cosa sono gli indici?

Guardando un telegiornale alla tv o semplicemente leggendo un articolo di giornale, non è affatto inusuale imbattersi nel termine indici di borsa. Spesso la loro conoscenza viene data per assodata, ma non sono poi così tante le persone che ne riuscirebbero a fornire una definizione esatta e precisa. Cosa sono realmente gli indici di borsa?

  • Cosa sono?

Con il termine indici di borsa si intende essenzialmente un insieme composto da un numero variabile di titoli azionari. Un’ulteriore definizione che viene solitamente utilizzata per descriverli è panieri di azioni, termine economico con il quale si indica un insieme di determinati beni, azioni in questo caso.

Com’è facile dedurre, non tutti gli insiemi o panieri sono uguali. Nelle Borse mondiali, infatti, è possibile trovare degli indici di borsa contenenti qualche decina di titoli azionari e al contempo altri comprendenti persino diverse centinaia.

  • I criteri fondamentali

Gli indici di borsa, come detto, sono diversi ed è ovvio quindi che per definirli e classificarli occorre ricorrere a determinati criteri di valutazione. Un fattore di fondamentale importanza ai fini della classificazione è quello volto a individuare la natura dei titoli azionari raggruppati in uno stesso indice. Esistono realtà, ad esempio, che preferiscono inserire in un medesimo indice tutte quelle azioni caratterizzate da una notevole capitalizzazione, altre, invece, che optano per inserire nello stesso paniere azioni appartenenti a società o aziende differenti ma operanti nello stesso settore.

In quest’ultima classificazione rientra uno degli indici più famosi al mondo, uno di quelli che chiunque ha avuto modo di sentirne almeno una volta il nome, cioè Nasdaq, la nota borsa newyorkese costituita da soli titoli tecnologici. Essendo gli indici dei veri e propri gruppi di azioni, se ne capisce anche l’enorme utilità. Un utente può in qualunque momento monitorare l’andamento dei propri titoli azionari semplicemente controllando l’indice di borsa che li contiene in modo da poter mettere in pratica una strategia di investimento più oculata e precisa.

Nasdaq, come detto, è uno degli indici di borsa più importanti e influenti del mondo e laddove si posseggano titoli azionari contenuti in tale paniere, è senz’altro utile controllarne l’andamento in tempo reale.

  • Le tipologie

Senza scendere eccessivamente nel dettaglio, basti sapere che le tipologie degli indici di borsa sono 4:

1. Indici equally weighted, in cui sostanzialmente ogni azione ha il medesimo valore delle altre indipendentemente dal valore dell’asset di riferimento o dalla capitalizzazione societaria;

2. Indici value weighted, in cui gli asset presenti esercitano un’importanza specifica direttamente proporzionale alla capitalizzazione societaria. Maggiore sarà la capitalizzazione maggiore sarà la sua influenza;

3. Indici di sostenibilità, in cui la rilevanza di un titolo azionario è data dai valori di impatto sia sociali sia ambientali;

4. Indici price weighted, in cui un determinato titolo è in grado di esercitare un’influenza sull’indice che lo contiene in maniera direttamente proporzionale al suo valore di mercato.

  • Gli indici di Borsa in Italia

L’indice di borsa italiano principale è senz’altro l’Indice FTSE MIB, contenente tutte quelle società con capitalizzazione maggiore attualmente quotate sulla Borsa Italiana. Per comprendere la sua importanza basti dire che si tratti dell’Indice maggiore di Piazza Affari e attualmente comprende ben 40 società.

Il fatto poi che attualmente detenga circa l’80% della capitalizzazione dell’intero mercato azionario italiano dovrebbe essere di per sé un segno distintivo tramite cui comprendere che si sta parlando di un paniere la cui valutazione consente di effettuare un’analisi abbastanza precisa e veritiera del mercato azionario italiano.
Ciò ovviamente non fa che donare maggiore rilevanza alla necessità di poter consultare e visionare in dettaglio delle analisi tecniche dell’Indice FTSE MIB.

Gli indici di borsa, come visto, rappresentano qualcosa di molto concreto nell’economia globale. Per loro natura, però, sono spesso soggetti a fluttuazioni e oscillazioni a volte così impreviste da mettere a dura prova persino l’investitore più navigato. Ecco perché è imprescindibile avvalersi di strumenti e risorse in grado di tracciare con perizia ed esaustività il loro andamento, in modo tale che si potrà optare per la strategia di investimento migliore per le proprie esigenze e i propri obiettivi.


In alto