Archivio

Carcere di Brucoli interviene il Sindacato autonomo Polizia penitenziaria

 

carcere

AUGUSTA – Il vice segretario provinciale del Sappe sindacato autonomo della polizia penitenziaria interviene sulle condizioni di lavoro del carcere di Brucoli, inviando una lettera al segretario nazionale del Sindacato dei poliziotti penitenziari. “Egregio Segretario Generale, la scrivente Segreteria Provinciale non può sottrarsi dal raccogliere le giuste lamentele del personale, che si vede costretto a lavorare in condizioni estreme, come se non bastasse si aggiungono le rimostranze dell’utenza al personale di custodia, ciò è inaccettabile se poi lo sommiamo all’esser costretti alla mancanza di un posto di servizio riparato diventa davvero assurdo. Il freddo intenso può provocare problemi alla salute, oltre che l’incremento di sindromi influenzali, le basse temperature possono causare, infatti, anche una recrudescenza della sintomatologia di malattie croniche, specialmente dell’apparato respiratorio, cardiovascolare e muscolo scheletrico . In data 15 dicembre 2014 ci eravamo rivolti al Direttore del penitenziario di Augusta che ha ritenuto giusto risponderci con un “SILENZIO” assordante, sicuramente troppo impegnato in progetti di reinserimento verso i detenuti (cene galeotte e teatri/concerti vari), linea d’azione volta dalla Direzione al miglioramento delle condizioni dei detenuti, ma che fine ha fatto la Polizia Penitenziaria?. Ho quasi il timore che ogni Poliziotto che prende servizio, anziché indossare la divisa d’ordinanza, potrebbe dover mettere frac e guanti di velluto. Perdonaci la battuta ilare, ma non riesco ad immaginare una Amministrazione che potrebbe mettere al Primo Posto la Polizia Penitenziaria magari con una sentenza TORREGIANI bis per le condizioni lavorative della polizia penitenziaria. Pensavo di averle viste tutte, forse ora l’ho fatto, ma non è possibile lavorare al freddo e manovrando quadri elettrici dichiarati pericolosi. Per questo che oggi ci rivolgiamo direttamente a te Segretario Generale, che ti attivi con i Dirigenti del DAP competenti, affinché nel carcere di Augusta sia immediatamente assicurato l’adeguato riscaldamento, come misura di prevenzione sanitaria ineludibile e indifferibile e una prevenzione adeguata che eviti rischi alla salute degli operatori della sicurezza del penitenziario di Augusta”.

 


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto