pubblicità elettorale
Cronaca

Caso di “Blue whale” in provincia di Siracusa? Carabinieri salvano giovane donna

FERLA – Nel corso del pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Augusta sono intervenuti presso l’abitazione di una giovane donna del luogo che, poco prima, aveva esternato intenti suicidi postando sul profilo facebook foto ritraenti il proprio braccio con ferite d’arma da taglio.

I militari hanno subito presunto si trattasse di gesti di autolesionismo. Non sarebbe da escludere che siano riconducibili al macabro gioco social del “Blue whale“, drammaticamente approdato anche in Italia come denunciato da un noto programma televisivo.

La segnalazione è arrivata ieri pomeriggio da conoscenti della donna ai Carabinieri della Stazione di Ferla, che, in una corsa contro il tempo, hanno iniziato a cercare sulle banche dati delle forze di polizia tutti gli elementi utili per risalire all’indirizzo della donna.

Una volta raggiunta, i militari hanno incardinato una delicata e proficua opera di persuasione che ha consentito alla donna di affidarsi ai Carabinieri e consentirne il trasporto all’ospedale di Lentini, ove è stata ricoverata. La giovane è fuori pericolo di vita.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto