News

Cassibile, manca il centro anziani ed esplode la protesta: “Presi in giro dall’amministrazione comunale”

SIRACUSA – Si sono ritrovati nel piazzale della chiesa per dar vita ad una manifestazione di protesta. Gli anziani di Cassibile sono stanchi di aspettare. Chiedono da tempo all’amministrazione comunale una sede dove potersi riunire e fare aggregazione sociale. Fino a due anni fa erano ospiti di una scuola ma, con l’arrivo del Covid, i locali sono stati chiusi e, alla loro riapertura, destinati ai bambini di un asilo comunale.

Si dicono pronti ad accettare la soluzione tampone prospettata dal Comune, che ha individuato per loro una stanza della palazzina in cui hanno sede gli uffici distaccati del Municipio. Finora però alle rassicurazioni dell’ente pubblico non sarebbero seguiti i fatti. E così, questa mattina si sono radunati per un sit-in pacifico nel piazzale della chiesa di San Giuseppe, dove hanno ricevuto anche la solidarietà del parroco, padre Giuseppe Arnone. “Tutta la mia vicinanza a queste persone – ha detto il sacerdote – per le quali il Comune non riesce a trovare una soluzione. E non è un problema di soldi perché, quando vogliono, li trovano. Con l’arrivo dell’estate, c’è chi andrà in vacanza, ma chi non potrà permetterselo, rischia di soffrire la solitudine perché qui non c’è proprio nulla. Il centro anziani darebbe loro la possibilità di riunirsi ogni giorno anche solo per parlare o per giocare a carte. Il Comune si attivi per dare una risposta a queste persone”.

Gli anziani si sono poi recati nella palazzina che ospita gli uffici distaccati del Municipio. “Se entro pochi giorni non ci sistemeranno – ha detto una di loro – occuperemo questi locali. Staremo qui e dovranno portarci via con la forza”. Il presidente del centro anziani, Salvatore Cannizzo riferisce: “Dal Comune solo parole e niente fatti. I locali sono già pronti ma non ce li mettono a disposizione. Siamo arrabbiati, ci sentiamo presi in giro. Qualche settimana fa abbiamo incontrato l’assessore Concetta Carbone, che ci aveva promesso di risolvere in breve tempo il problema. Stiamo ancora aspettando”.

Intanto l’esponente della giunta Italia fa sapere che, se la soluzione individuata (una stanza nella sede di circoscrizione) sarà accettata dagli anziani, già dalla prossima settimana verranno effettuati i lavori di pulizia e da metà giugno il Comune consegnerà le chiavi. “Spero di incontrare una delegazione all’inizio della prossima settimana per definire i dettagli, poi – ha detto Carbone – la stanza sarà messa a disposizione degli anziani. Sarà una soluzione transitoria in attesa di quella definitiva. Ad inizio 2023 gli anziani di Cassibile avranno una nuova è più comoda situazione logistica”.


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto