News

Catasto incendi, Siracusa e altri 5 comuni della provincia commissariati dalla Regione

SIRACUSA – Figurano Siracusa e altri cinque comuni della provincia aretusea tra i 147 comuni siciliani le cui amministrazioni vengono commissariate dalla Regione perché “inadempienti per quanto riguarda l’obbligo di censimento dei terreni percorsi da incendi e di aggiornamento annuale del catasto delle aree bruciate”. In provincia anche Augusta, Carlentini, Floridia, Francofonte, Rosolini.

Il provvedimento è stato firmato dall’assessore regionale delle Autonomie locali, Andrea Messina il 9 agosto, “dopo numerosi solleciti nei confronti degli enti locali – fa sapere la Regione – ed è stato assunto a seguito della richiesta da parte del comando del Corpo forestale della Regione siciliana”. L’ultimo sollecito ai comuni inadempienti risale al 13 marzo scorso, fissando il termine di quindici giorni per la risposta.

Con il compito di dare corso, in via sostitutiva, al censimento o all’aggiornamento del catasto incendi, per cinque dei sei comuni siracusani interessati è stato nominato commissario ad acta Angelo Sajeva, mentre per il comune di Floridia è stata nominata Antonella Panzeca. Si tratta di componenti dell’ufficio ispettivo del dipartimento regionale delle Autonomie locali, le cui indennità di carica e di responsabilità, oltre alle spese sostenute, saranno a carico dei rispettivi enti locali inadempienti.

“Un atto dovuto – dichiara l’assessore regionale Messina in merito al proprio decreto – ma che assume ancora maggior valore in una stagione che ha visto la nostra Isola vittima di numerosi attacchi al patrimonio boschivo e all’ecosistema. I territori bruciati a opera di piromani e incendiari continuano a mostrare la gravità della situazione e il rischio per ampie aree del nostro patrimonio naturale. Nessuno immagini di poter speculare sulle ferite della Sicilia”.

A livello nazionale, il catasto dei soprassuoli percorsi dal fuoco è stato introdotto dalla legge n. 353 del 2000 con lo scopo di preservare da speculazioni i terreni colpiti da incendi, applicando specifici vincoli ambientali e urbanistici. Il censimento e l’aggiornamento del catasto sono compiti dei Comuni e le Regioni hanno potere sostitutivo nel caso in cui l’obbligo non venga rispettato. In Sicilia la materia è regolata dalla legge regionale n. 13 del 2022 che prevede la nomina di commissari regionali in caso di inadempienza.

(Nella foto di repertorio in copertina: intervento dei vigili del fuoco sulla A18 per un incendio nei terreni sottostanti)


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto