Elezioni amministrative 2017

Floridia, Francesco Conti è il candidato sindaco del M5S

FLORIDIA – Ha 36 anni, una moglie che adora e due gemelli di 6 anni che intende far crescere in una Floridia migliore. E’ questo l’identikit del candidato sindaco del Movimento 5 stelle di Floridia. Il suo nome è Francesco Conti ma poteva anche essere quello di qualsiasi altro candidato al Consiglio comunale o attivista del gruppo. Da ferventi sostenitori del concetto “Uno vale Uno”, il candidato sindaco e i suoi consiglieri vogliono infatti lanciare un messaggio ben preciso: nessun fa per gli altri o conta di più. Ragione per cui il principio adottato dai componenti del movimento floridiano per “scegliere” il proprio sindaco ha avuto poco a che vedere con i criteri con cui, di solito, si opta per questo o quel nome. Né la ricerca di popolarità quindi, né tantomeno l’appartenenza a un ceto sociale che lo pone al di sopra degli altri suoi concittadini ma solo l’umiltà e la capacità di fungere da portavoce tra il singolo floridiano, i membri del movimento e la macchina amministrativa.

Con il nome di Francesco Conti, il Movimento 5 stelle di Floridia vuole quindi proporre al servizio del proprio paese la freschezza di una mente giovane, la devozione che solo un marito e un padre di famiglia può spendere nell’espletamento di un compito tanto arduo e una forza di volontà e un senso di giustizia che forgiano, da sempre, un ragazzo che lavora sin da giovanissimo per il Ministero della Difesa. Dopo aver prestato servizio sulle navi della Marina Militare per ben 12 anni, Francesco Conti esercita attualmente presso l’Usi (Unità sistemi informatici) dell’Arsenale militare marittimo di Augusta.

Da 4 anni, invece, ha fatto capolino in politica, militando, come attivista, nel Movimento 5 stelle e distinguendosi per i tanti atti amministrativi fatti protocollare. Un impegno intrapreso con una squadra che continua a circondarlo in questo importante percorso. Una squadra fatta di 15 consiglieri: 5 donne e 10 uomini che hanno dai 30 ai 50 anni e che, grazie alle diverse fasce d’età e i vari ruoli professionali svolti, altro non fanno che confrontarsi, quotidianamente, sulle esigenze che ha un paese come Floridia.

Fra gli obiettivi principali di Francesco Conti e dei suoi consiglieri quello di “sgretolare” la disgregazione creatasi in consiglio comunale e, di riflesso, in tutto il paese durante gli ultimi anni e creare una Floridia più coesa, più partecipata e soprattutto più trasparente. Fra gli obblighi che i consiglieri si sono a tal proposito imposti quello di presentare un rendiconto online mensile di ogni tipo di compenso, gettone, rimborso o altre somme di denaro erogate dal Comune a loro favore. Sempre sul fronte della trasparenza, considerata dal movimento la massima espressione di democrazia, la loro scelta di presentare, prima di candidarsi, il casellario giudiziario, il certificato dei carichi pendenti e anche la documentazione necessaria affinché – secondo quanto stabilito dall’articolo 335 – sia possibile verificare se sono sottoposti a indagini da parte della magistratura.

Più che un gruppo politico una vera e propria famiglia che ha deciso di voler prendersi cura del proprio paese in maniera partecipata come dimostra l’inserimento nel programma elettorale di un bilancio che prevede la collaborazione dell’intera cittadinanza alla politica locale attraverso la destinazione di una quota del bilancio del Comune alle priorità definite dai cittadini. O ancora il potenziamento dell’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico) attraverso l’attivazione di un numero verde  e di un’utenza telefonica whatsapp che i floridiani potranno utilizzare per i reclami da segnalare e per richiedere informazioni di loro interesse. Non mancano all’appello i propositi concernenti la riorganizzazione della macchina amministrativa, lo sviluppo di un Piano Energetico Comunale che renda Floridia una città green, smart e sostenibile, le novità che interessano il settore dei rifiuti, dell’ambiente e del territorio, nonché la tutela degli animali e la lotta al randagismo. Tra gli obiettivi prefissi, infine, anche la riqualificazione della zona artigianale e la prevenzione per quel che concerne il tema della sicurezza scolastica.


In alto