Cultura

Floridia, “Gli Iblei, origine ed evoluzione geologica”: conferenza del geologo Giuseppe Iaci al centro “G. Ierna”

FLORIDIA – Il Centro Artistico Culturale “ G.Ierna” di Floridia, in collaborazione con l’Associazione “ Imago”, ha organizzato un incontro con il geologo dott. Giuseppe Iaci sul tema “ IBLEI, origine ed evoluzione geologica”. Attraverso la proiezione di significative immagini fotografiche e video, Giuseppe Iaci ha reso note al pubblico presente in sala le origini e l’evoluzione geologica dei nostri monti Iblei.

Il relatore, partendo dalla descrizione del quadro geodinamico regionale nel bacino del Mediterraneo, ha descritto i processi geologici remoti e quelli in atto che hanno portato all’attuale conformazione morfologica del territorio. Ha parlato del vulcanismo fossile ibleo che con le rocce basaltiche si manifesta presso i rilievi di monte Lauro e monte S.Venere. Ha parlato pure del “ Diatrema del monte Climiti”, un condotto vulcanico oramai estinto attraverso il quale in tempi remoti si è avuta la risalita di vulcaniti in ambiente marino. In realazione alla tettonica dell’area, il relatore ha affrontato il tema “ terremoti” mettendo in evidenza la elevata vulnerabilità del nostro territorio riguardo gli eventi sismici di un certo rilievo come quello storico del 1693. Una parte della conferenza è stata incentrata sulla descrizione dell’assetto idrogeologico dell’altopiano ibleo. La Val d’Anapo, Cavagrande del Cassibile e le Gole della “ Stritta” del fiume San Leonardo a Buccheri, sono luoghi di grande rilevanza non solo geologica ma anche naturalistica.

Infine, il dott. Iaci ha illustrato le straordinarie particolarità del carsismo ibleo. L’obiettivo principale da parte del relatore è stato quello di “…. rendere visibile e comprensibile con l’occhio del geologo i tratti caratteristici del nostro territorio in relazione ai processi geologici che lo hanno plasmato” e nel contempo di trasferire al pubblico presente le sensazioni e le emozioni vissute durante le attività escursionistiche svolte con l’Associazione “ Imago”.                        Il pubblico ha mostrato notevole interesse per l’esauriente esposizione che ha dato ai presenti l’opportunità di conoscere aspetti e caratteristiche, non sempre noti a tutti, del nostro territorio e della sua storia.

 


getfluence.com
In alto