Cronaca

Floridia, i carabinieri sventato furto di 700 chili di arance: tre arresti

FLORIDIA – Nel tardo pomeriggio di ieri, in contrada Scammacca, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato tre uomini con un bottino di circa 700 chili di arance. I soggetti arrestati sono Claudio Di Paola, classe 1963, Claudio Fortezza, classe 1978, ed Emanuele Lauretta, classe 1982, tutti siracusani, disoccupati e noti alle forze dell’ordine.

I tre, approfittando del buio, si sarebbero introdotti all’interno del terreno di un’azienda agricola e avrebbero iniziato a raccogliere gli agrumi stipandoli in diversi sacchi di juta. Tuttavia, i militari, nel corso del servizio di perlustrazione delle aree rurali della giurisdizione, li hanno sorpresi nella flagranza del reato, procedendo così al loro arresto e al recupero della refurtiva, poi restituita al legittimo proprietario.

I tre siracusani sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, come disposto dall’autorità giudiziaria aretusea.

Il furto in danno dei numerosi agrumeti, sebbene sottovalutato dall’opinione pubblica, è un fenomeno in continua crescita che causa ingenti danni agli imprenditori agricoli e favorisce così il mercato nero. La tematica ha una valenza ancora maggiore soprattutto nella provincia di Siracusa, dove l’economia agricola poggia prevalentemente sul commercio di questi apprezzati frutti.


getfluence.com
In alto