Politica

Floridia, il Comune verso il default. Sindaco Carianni: “La strada sembra segnata”

FLORIDIA – Il Comune di Floridia verso il dissesto finanziario. I conti in rosso sembrano non lasciare vie d’uscita, anche se l’Amministrazione comunale sta cercando in tutti i modi di evitare il peggio. Il default è ormai dietro l’angolo e lo stesso giovane sindaco Marco Carianni, eletto a ottobre scorso al turno di ballottaggio dopo una lunga fase commissariale, non nasconde la gravità della situazione.

“Ieri mattina – dice – si è riunita la commissione consiliare competente per valutare i dati prodotti dall’ufficio Ragioneria e purtroppo la strada da percorrere sembra segnata. Stiamo tentando in ogni modo di scongiurare la dichiarazione di dissesto finanziario ma credo sia ineludibile. I numeri sono chiari anche se ci auguriamo che si possa praticare la strada del predissesto, cioè quella inerente al piano di riequilibrio finanziario, secondo il modello Avola. Sembra tuttavia che i numeri del preconsuntivo non rendano praticabile questo iter. Proveremo comunque in tutti i modi fino alla fine a scongiurare la dichiarazione di dissesto”.

Adesso la palla passa al Consiglio comunale che, dopo il “lavoro” della commissione consiliare, dovrà valutare la situazione, deliberando l’eventuale default. “È chiaro – conclude il primo cittadino di Floridia – che dobbiamo obbligatoriamente dare seguito alle misure correttive perché ci sono state chieste dalla Corte dei Conti. E comunque operare con un bilancio non in equilibrio, anche in base a quanto ci è stato comunicato dalla stessa Corte, non ci consentirebbe di assicurare alla città alcuni servizi che riteniamo indispensabili”.


In alto