News

Floridia, la biblioteca comunale al servizio degli studenti universitari in questo periodo di festività

FLORIDIA – La sessione invernale di studio è alle porte e vedrà impegnati moltissimi studenti floridiani, fuorisede e pendolari, nonostante le festività natalizie; trovare uno spazio silenzioso e confortevole dove studiare spesso non è affatto semplice, ma uno spazio simile a Floridia esiste già da tempo ed è la Biblioteca Comunale.

“I giovani sono una figura fondamentale all’interno della nostra comunità -dichiara la consulta giovanile – , per questo è necessario incentivare l’utilizzo di spazi e strutture comunali come luogo di studio, apprendimento e di aggregazione. Abbiamo davvero bisogno di un centro che sia fulcro vitale della vita giovanile floridiana, dal quale possano uscire progetti per il futuro della nostra città. È indispensabile, inoltre, mantenere aperta la Biblioteca cittadina come sala studio e consultazione, sia per il grande numero di utenti che frequenterebbero e utilizzerebbero questi spazi, sia per offrire un ambiente stimolante per sviluppare competenze e capacità”.

“Aule studio e biblioteche sono spazi fondamentali che devono essere messi a disposizione di tutti i floridiani. La Consulta Giovanile vuole impegnarsi affinché questi spazi possano rimanere aperti il maggior tempo possibile, con orari continuativi. Attualmente gli orari ufficiali della Biblioteca comunale sono i seguenti: tutti i giorni non festivi dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00. Dopo un primo periodo di prova potremmo, quindi, trovare una soluzione per coprire il servizio fino alle ore 20 e durante il fine settimana, garantendo, inoltre, un maggior numero di posti”.

“Crediamo che questi tipi di servizi possano essere effettivamente utili e sfruttati al massimo dagli studenti solo se sostenuti da una corretta e capillare rete di informazione e collaborazione tra istituzioni e realtà associative. Potremmo, quindi, immaginare la “futura” Biblioteca come una grande piazza, una struttura capace di autoalimentarsi con spazi polifunzionali e cogestiti, ma soprattutto capace di generare funzioni e progetti in grado di valorizzare la nostra città e contribuire alla sua ripresa”.


getfluence.com
In alto