News

Floridia, la giunta ha approvato lo schema di convenzione tra comune e caritas diocesana

FLORIDIA – La Giunta municipale guidata dal sindaco Orazio Scalorino  ha approvato lo schema di convenzione che sarà sottoscritto tra il comune di Floridia e la Caritas Diocesana di Siracusa per realizzare delle iniziative in favore delle persone senza fissa dimora e delle famiglie che hanno subito uno sfratto. Infatti, l’aumento degli sfratti, conseguenza diretta dell’aumento della povertà, sempre più diffusa nel nostro territorio a causa della profonda crisi economica ed occupazionale, ha portato ad un  aumento delle richieste di un alloggio popolare da parte di moltissime famiglie floridiane. Tali richieste non corrispondono ad un’offerta adeguata. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di avviare una sinergia concreta ed una stabile collaborazione tra la Caritas ed il comune di Floridia.

Con la stipula della convenzione il comune di Floridia aderisce al progetto promosso dalla Caritas, dal titolo: “Housing First” (“La Casa prima di tutto”).Inoltre la collaborazione tra i due Enti prevede l’ideazione, l’elaborazione e la realizzazione di progetti, interventi, strumenti e modalità di raccordo e di interlocuzione, necessari per le iniziative condivise a sostegno dei soggetti destinatari e per la creazione e promozione di una rete di scambio di informazioni e buone prassi con eventuali altri attori sociali presenti sul territorio di riferimento.

“Il problema della casa rimane una delle principali questioni sociali con cui un sindaco si confronta quotidianamente. Oggi più che mai  – dichiara il primo cittadino – è indispensabile ripensare le politiche abitative. L’obiettivo principale di questa iniziativa è quello di consentire alle famiglie floridiane che hanno ricevuto uno sfratto ed ai soggetti senza fissa dimora di poter avere un supporto necessario ad affrontare il problema della mancanza di un’abitazione dove poter vivere dignitosamente. Tale iniziativa rientra nell’ambito di altri interventi promossi e portati a termine dall’amministrazione comunale, tra cui l’acquisto degli immobili di via Di Giovanni, in c.da Marchesa, già destinati a sei famiglie floridiane, nell’ambito delle politiche di Social-Housing. Tuttavia siamo coscienti del fatto che tali iniziative, seppur importanti, senza una significativa inversione di tendenza da parte delle istituzioni regionali e nazionali, possono rimanere dei semplici palliativi rispetto alla crescente domanda che viene da tantissime famiglie e da molti soggetti indigenti senza fissa dimora”.


In alto