News

Floridia, la città perde un’altra figura storica: è deceduto l’avvocato Pippo Cantone

FLORIDIA – Un’altra figura che ha fatto la storia di Floridia ci ha lasciati. Nel tardo pomeriggio è deceduto l’avvocato Giuseppe Cantone (per gli amici Pippo). L’avvocato Cantone per parecchi anni è stato un professionista molto attento alle esigenze dei suoi clienti. Infatti, per tali motivi e per la sua professionalità fu nominato Giudice di Pace del nostro territorio. Fin da giovane si appassionò alla vita politica seguendo le orme di un altro grande professionista l’Avvocato Giovanni Spada. Dopo la morte dell’Avvocato Spada l’avvocato Cantone porto avanti gli ideali del Partito Liberale Italiano. Negli anni è stato anche consigliere comunale e assessore comunale. Da giovane ha fatto l’ufficiale nel corpo di Fanteria dell’Esercito Italiano. Per parecchi anni è stato cerimoniere e teneva i discorsi celebrativi del IV Novembre festa delle Forze Armate e anche delle varie celebrazioni militari che durante gli anni si sono svolte a Floridia. L’avvocato Cantone per chi lo ha conosciuto è stato un amico sempre pronto ad aiutare il prossimo.

Molti gli attestati di stima e di vicinanza stanno arrivando da tutta Italia  alla moglie Paola, ai figli Salvo, Marco e Luca.

Il Semiologo Salvo Sequenzia nel ricordare la figura di Pippo Cantone dichiara: “Non ho conosciuto persone che, come lui, hanno creduto, rispettato, dato lustro e dignità ai ruoli rivestiti in tutto il corso della sua prestigiosa carriera nella pubblica amministrazione. Pippo Cantone dal 1986 fino al 2016 è stato cerimoniere e speaker del discorso celebrativo del IV novembre e Gran Cerimoniere in tutte le celebrazioni militari che si sono svolte a Floridia. Io piango un amico vero, che mai ha fatto pesare la distanza generazionale che ci separava, uomo di rare qualità umane, professionista prezioso e fondamentale punto di riferimento nella vita della comunità e nell’esperienza di amministratore rigoroso, preparato, intransigente e comprensivo. Pippo Cantone aveva il dono dell’ironia e della sana convivialità. Lo ricorderemo sempre per i suoi orizzonti mai ristretti al localismo, per la salda cultura, per le sensibilità etiche e lo spirito sempre costruttivo, per il suo grande equilibrio e la trasparenza, per quel senso straordinario di vigore e di entusiasmo che riusciva ad infondere in noi tutti.  Il mio primo pensiero è per la moglie, così profondamente colpita per la perdita del suo affetto più caro; per i figli Salvo, Marco, Luca; per i nipoti e i familiari tutti. Per me scompare innanzitutto un amico di grande intelligenza e umanità, colto, competente ed arguto. Floridia perde un figlio come pochi ne ha avuti”.

 

 


getfluence.com
In alto