Politica

Floridia, relazione Corte dei conti, il Partito democratico risponde al M5s

FLORIDIA – In merito alla relazione della Corte dei Conti e alla relativa presa di posizione del Movimento Cinque Stelle, risponde il Partito Democratico floridiano che puntualizza e ricostruisce i fatti relative alla relazione dei magistrati contabili.

“E’ noto che prudenza e capacità di approfondimento sono caratteristiche spesso sconosciute agli sprovveduti. I 5 stelle floridiani – dichiara il Partito Democratico- , ahi noi, da questo punto di vista, non fanno eccezione e non perdono occasione per dimostrarlo, emettendo sentenze senza nemmeno i conoscere i fatti. La vicenda è quella delle osservazioni della Corte dei Conti ai rendiconti 2015 e 2016 ed al bilancio di previsione 2016-2018 del Comune di Floridia. I magistrati contabili evidenziano delle criticità che “allo stato degli atti” sarebbero  – e sottolineamo sarebbero – emerse nei documenti contabili esaminati. Il condizionale, utilizzato dalla stessa corte, sta a significare che le valutazioni sono tutt’altro che definitive tanto che, il Comune, è stato chiamato a fornire i chiarimenti del caso. Ma questo è bastato ai nostri eroi pentastellati per lanciare le accuse più infamanti all’amministrazione Scalorino ed ai funzionari del Comune.  Se avessero avuto il buon senso di approfondire la questione chiedendo, per esempio,  delucidazioni all’ufficio ragioneria del Comune, avrebbero scoperto che, lo scorso 26 febbraio, in sede di audizione presso la corte dei conti, il Ragioniere Capo ha fornito dettagliati chiarimenti in merito a tutte le osservazioni della Corte dimostrando la correttezza del risultato di amministrazione e dei calcoli effettuati”.

“Avrebbero quindi potuto accertarsi della bontà dell’operato dell’ufficio ragioneria, del Sindaco Scalorino e dell’Assessore Rizza.  Con un minimo di onsestà intellettuale – aggiungono -, questi novelli professori di buona amministrazione, ispirati dalle epiche performance dei loro colleghi di Bagheria, Torino o Roma e dalle altrettanto memorabili prestazioni del Governo nazionale, avrebbero dovuto spiegare che non c’è nulla di definitivo nelle osservazioni della Corte e che l’ufficio ragioneria ha già chiarito di aver ben operato nel rispetto dei vincoli di finanza pubblica. Ma questo non sarebbe stato funzionale al vero obiettivo dei 5 stelle floridiani, ossia euqiparare mediaticamente l’amministrazione Limoli ed il suo disastro, alla precedente amministrazione; mettere tutti nello stesso calderone per poter dire che gli unici degni di fiducia sono loro. Fortunatamente la realtà è ben diversa da come vorrebbero farla apparire e siamo convinti che i cittadini floridiani abbiano imparato bene a distinguere i fatti dalla becera propaganda politica. Questo maldestro tentativo assume connotati ancor più deprecabili perché non si limita alla polemica politica, ma coinvolge e mette alla gogna l’operato di funzionari comunali che con abnegazione svolgono il loro lavoro, salvaguardando sempre gli interessi dell’Ente e che, anche in occasione dell’ultima delibera sugli assestamenti generali di bilancio, hanno dato prova di grande professionalità e competenza. Spiace constatare che la locale sezione della Casaleggio & Associati, anziché concentrare le energie sull’unica cosa veramente importante per Floridia, ovvero mandare a casa il prima possibile l’amministrazione Limoli ed i suoi fallimenti, si perda in sterili e superficiali polemiche all’insegna della propaganda di bassa lega”.


getfluence.com
In alto