Cronaca

Francofonte, controlli anti-Covid, multa e chiusura provvisoria per 4 esercizi commerciali

FRANCOFONTE – Diverse sanzioni amministrative sono state elevate nei primi giorni di “zona rossa” regionale dai carabinieri della compagnia di Augusta a carico di trasgressori delle prescrizioni governative anti-Covid nel territorio di competenza, e in particolare ad Augusta, Villasmundo (frazione di Melilli), Carlentini e Francofonte.

Sono 12 i soggetti complessivamente multati nei quattro comuni (su 277 persone e 128 veicoli controllati), per varie contestazioni che vanno dalla violazione del divieto di spostarsi da casa senza valido motivo (lavoro, salute o necessità), peraltro in orario di coprifuoco notturno (ore 22-5), all’inosservanza dell’obbligo di mascherina sulla pubblica via senza neppure aver con sé il dispositivo di protezione individuale. Le multe ammontano in totale a circa 6 mila euro.

Sanzionati anche 4 esercizi commerciali, tutti nel comune di Francofonte, a cui è stata contestata la violazione del “divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze“, rivolto alle attività di ristorazione autorizzate all’asporto (asporto che ricordiamo consentito fino alle ore 22 per i servizi di ristorazione, per i bar fino alle ore 18), come disposto dall’ultima ordinanza del presidente della Regione siciliana efficace da domenica 17 a domenica 31 gennaio.

I carabinieri rendono noto che, oltre alla sanzione amministrativa a carico dei rispettivi titolari pari a 400 euro a testa, è stata imposta la chiusura provvisoria alle attività per 5 giorni, a cui seguiranno formali provvedimenti di sospensione temporanea delle attività da parte della Prefettura di Siracusa.

Nel corso dei medesimi controlli stradali, i carabinieri della compagnia di Augusta hanno contestato anche numerose violazioni del codice della strada, elevando multe per un importo totale di circa 8.500 euro, ritirando 5 documenti di circolazione, con 30 punti complessivamente sottratti dalle patenti di guida.

(Foto generica)


In alto