Cronaca

Francofonte, violenta rissa si conclude con arresto e denunce: tutto per un parcheggio sbagliato

rissa

FRANCOFONTE – Nel corso della notte  trascorsa, i Carabinieri della Stazione di Francofonte hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, il cittadino rumeno pregiudicato Bratila Gabriel, classe ’78, per il reato di lesioni personali.

Secondo le ricostruzioni fornite dai militari, a seguito di un diverbio scaturito per futili motivi e, per la precisione, per un parcheggio male eseguito, in evidente stato di ebbrezza alcolica, il Bratila avrebbe aggredito con un bastone due coniugi suoi vicini di casa, cagionando loro varie lesioni al volto, fortunatamente senza grosse conseguenze mediche.

Ma la lite non ha coinvolto il solo Bratila e i due coniugi perché, richiamato dalle urla dei propri genitori, è intervenuto il figlio della coppia aggredita, che, unitamente ad un amico, vedendo i genitori sanguinanti, sarebbe andato in escandescenza aggredendo a sua volta con calci e pugni il rumeno e la moglie, anch’ella presente durante il diverbio.

Per i due stranieri si è reso necessario il ricovero presso l’Ospedale Civile di Lentini, ove, a seguito di approfonditi accertamenti, il rumeno è stato sottoposto a un breve intervento chirurgico per ridurre un trauma allo zigomo, mentre la moglie è stata dimessa con prognosi di pochi giorni.

L’autorità giudiziaria di Siracusa, alla luce dei rapporti redatti dai Carabinieri della Stazione di Francofonte, ha disposto gli arresti per il rumeno, mentre i due giovani francofontesi, per la stessa fattispecie, sono stati segnalati alla competente autorità giudiziaria.

(Foto in evidenza: repertorio)


getfluence.com
In alto